Avviato l'albergabici di Montalbano

di Redazione Go Fasano martedì, 2 ottobre 2018 ore 05:00

Domenica scorsa la inaugurazione

MONTALBANO – E’ stato avviato ufficialmente domenica scorsa l'Albergabici-Centro visite del Parco Dune costiere, ubicato presso la ex casa cantoniera Anas a Montalbano ed affidato con bando pubblico alla Cooperativa Serapia, che è diventato così di fatto una struttura a supporto della mobilità lenta e sostenibile.
 
Il taglio del nastro – dopo gli interventi di Pietro Chiatante e Maria Lucrezia Colucci, della cooperativa Serapia, del sindaco di Ostuni, Gianfranco Coppola, del sindaco di Fasano, Francesco Zaccaria, del presidente del Parco delle Dune costiere, Enzo Lavarra, e del direttore, Gianfranco Ciola – è stato affidato a Umberto Laghezza, ultimo cantoniere nato e vissuto per 62 anni nella casa cantoniera che al termine della mattinata ha anche ricordato, con l’aiuto di vecchie foto, la evoluzione della struttura e il legame della stessa con la comunità frazionale di Montalbano.
 
La benedizione alla struttura è stata impartita da don Gianluca Dibello, parroco di Montalbano. Insieme a lui erano presenti don Donato Liuzzi e don Roberto Massaro. 
 
Presenti alla cerimonia inaugurale anche l’assessore del Comune di Fasano, Giuseppe Ventrella, e del comune di Ostuni, Roberto Carparelli, il presidente del consiglio comunale fasanese, Vittorio Saponaro, e i consiglieri comunali di Fasano Laura De Mola, Lello Di Bari e Tonio Scianaro, ed un nutrito gruppo di volontari, tra cui tanti migranti ospiti del centro di accoglienza sita presso Masseria Lo Spagnulo, che in mattinata hanno effettuato una ciclo pulizia della via Traiana dal Dolmen di Montalbano fino all’edicola votiva di Villanova ripulendolo da bottiglie di plastica e vetro, sacchetti di spazzatura, cartacce.
 
A fare da contorno alla manifestazione attività laboratoriali e artigianali di aziende a marchio del Parco, visite guidate gratuite a piedi e in bici, e numerosi stand espositivi. Mentre ad allietare la mattinata è stata la musica del quartetto "Classici per caso”.
 
L’Albergabici-Centro visite del Parco Dune costiere è un centro attrezzato per ospitare viaggiatori di ogni tipo, soprattutto pellegrini e cicloturisti provenienti da ogni parte del mondo, per scoprire il cuore della Puglia. 
 
L'Albergabici dispone di un infopoint – bookshop del Parco dune costiere, 20 posti letto, una cucina, una sala colazioni e videoconferenze, nonché una serie di sevizi per i ciclisti come un ampio parco bici (montainbike e e-bike), un'officina per la riparazione e il lavaggio delle bici con annesso Bicigrill.
 
La struttura dista 3 chilometri dalla stazione ferroviaria di Cisternino (Pozzo Faceto) e circa 15 km da quelle di Fasano e Ostuni, importanti snodi per l'intermodalità treno+bici. A soli 300m si può raggiungere il dolmen di Montalbano e la via Traiana, antica via romana che lambisce il perimetro del Parco - una sorta di variante all’Appia voluta dall’imperatore Traiano per collegare Roma a Brindisi passando per i più importanti porti pugliesi; è anche via Francigena, quindi, attraversata ancora oggi da numerosissimi pellegrini, che a piedi o in bici, scelgono questo territorio per le loro soste.
Immersa tra oliveti secolari, la via Traiana fa parte anche della ciclovia Adriatica (individuata dalla Regione Puglia con il progetto Cyronmed), uno dei percorsi di lunga percorrenza della rete ciclistica nazionale di Bicitalia , che da Venezia corre lungo tutto il litorale Adriatico fino al capo di Santa Maria di Leuca.
 
Il tratto della Traiana dal Parco archeologico di Egnazia a tutta l'area Parco dune costiere è oggi attrezzato con aree di sosta e punti di informazione per cicloturisti. 
 
Tempo stimato di lettura: 40’’
 

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • Galasso Cosimo

    Voi pensate sepre a sistemare le strade piu pericolose sono daccordissimo ogni tanto pero fateni un giro fasano ostuni statale 16 ai birdi dellle...

    Mostra articolo