Band fasanese in onda su Mediaset presenta il suo nuovo singolo

di Redazione Go Fasano venerdì, 23 novembre 2018 ore 05:38

Sabato sera su Iris al programma Splendor

FASANO - Sabato sera 24 novembre la Band fasanese “Gigante” andrà in onda su Iris Mediaset (Canale 22) al programma Splendor dove presenterà dal vivo il singolo “Tempesta”. L’orario di messa in onda sarà l’1.15 della notte tra sabato e domenica. Il programma, poi, sarà trasmesso in streaming sul sito Mediaset, su MyMovies e sulla pagina Facebook di Splendor. Gigante è il progetto solista di Ronny Gigante, già bassista della nota band fasanese Moustache Prawn, che vanta tantissime esperienze nazionali ed internazionali. Gigante è un progetto che nasce nell’inverno del 2016 proprio da Ronny Gigante, che dopo svariate collaborazioni con varie formazioni, ha deciso di mettersi in proprio, metterci la faccia e lanciare il suo primo album da solista, di cui compone testi e musiche.
 
Gigante fa pop invernale suonato con l'ukulele. Il sound di Gigante è un mix di folk e new wave, con sfumature post punk ed elettronica. Il risultato finale è come “Beirut” e il loro ukulele che incontrano “Iosonouncane”. Da questo meeting vien fuori un disco cantautoriale italiano che non suona però come i classici dischi italiani. 
 
Il primo album “Himalaya” ha ricevuto numerosi consensi da parte della critica musicale nazionale e partecipazioni a grandi festival nazionali che hanno fruttato un tour di oltre 50 date in tutta la penisola. Ad Ottobre è uscito il nuovo singolo “Tempesta” che farà da ponte al nuovo lavoro dell’artista.
 
Ronny Gigante, che si esibisce con ukulele e voce, è accompagnato dal batterista montalbanese Fabrizio Semerano, il bassista montalbanese Giovanni Caramia e dal tastierista locorotondese Antonio Conte.
 
Tempo stimato di lettura: 30’’
 

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • pastore giovanni

    Non entro nel merito delle opinioni politiche della maggioranza e della opposizione.Ma ,se è vero,che c'erano CONSIGLIERI COMUNALI CHE USCIVANO...

    Mostra articolo