Progetto per animatori turistici all’Alberghiero di Fasano

di Redazione Go Fasano venerdì, 10 febbraio 2017 ore 10:15

Riservati agli studenti delle quarte e delle quinte. LE FOTO.

FASANO - Si è svolto ieri, giovedì 9 febbraio, all'Istituto Professionale Alberghiero "G. Salvemini" di Fasano, presieduto da Rosanna Cirasino, l'incontro tra gli studenti e i rappresentanti di "Animatur Animazione", società che si occupa della formazione di figure professionali per l'intrattenimento dei turisti in strutture ricettive.
 
Ogni anno si tiene il Progetto formativo per animatori turistici, riservato a tutti gli studenti delle quarte e quinte classi del Professionale "Salvemini" di Fasano.   
 
"Il turismo in Italia – hanno spiegato Alessio Pinto e Khoubab Beji della società "Animatur Animazione" agli studenti – rappresenta una delle industrie più fiorenti. La professione di animatore turistico è fondamentale per la promozione e la qualità dei servizi legati al settore". Per la stagione 2017 Animatur ha previsto l'assunzione di 500 animatori da inserire in più di 34 strutture in Italia e all'estero. Pinto e Beji hanno illustrato agli studenti del Professionale "Salvemini" gli aspetti del mestiere dell'animatore turistico, gli sbocchi professionali, le potenzialità del settore e l'offerta formativo – lavorativa. Nel corso dell'incontro, sono stati trattati i seguenti argomenti: genesi ed evoluzione del mestiere di animatore turistico, la psicologia del turista, la classificazione delle strutture turistiche, l'accoglienza del turista, diritti e doveri dell'animatore turistico, l'animazione turistica e gli sbocchi occupazionali successivi al lavoro di animatore turistico.
 
"La professione di animatore turistico – dice la dirigente scolastica dell'Istituto Professionale Alberghiero "Salvemini" di Fasano, Rosanna Cirasino – è uno dei tanti sbocchi lavorativi che il nostro istituto offre agli studenti. La mission dell'animatore turistico è quella di divertire e intrattenere i turisti, ma anche quella di essere una sorta di "catalizzatore". Deve cioè essere empatico con i turisti e favorire anche la loro interazione".  "E' fondamentale – aggiunge la dirigente scolastica del "Salvemini" di Fasano, Rosanna Cirasino – acquisire le competenze, le conoscenze e le tecniche di comunicazione per poter operare al meglio in questo settore. La collaborazione con Animatur Animazione è pertanto utile ai fini dell'acquisizione  delle competenze, delle conoscenze e delle tecniche di comunicazione per poter operare al meglio in questo settore".
 
Tempo stimato di lettura: 30’’
 

Attribuzione - Non commerciale

   
  1. meoli federico 6 ottobre 2018, ore 11:10

    Salve ho letto l’articolo e volevo approfittarne per esortare i giovani a partecipare a corsi o selezioni, finalizzate al lavorare nel campo dell’animazione turistica perchè è un’esperienza molto utile che può favorire opportunità e sbocchi anche nell'ottica di un futuro lavoro . Visto che l’attuale stato di crisi lavorativa penalizza moltissimi giovani, fare un’ esperienza lavorativa come quella dell’animatore a mio avviso, è utile in quanto consente di ampliare le proprie conoscenze, di entrare in contatto con persone di differenti ceti sociali e questo è molto importante se si è alla ricerca di un lavoro. Avere un’esperienza di lavoro in animazione, va dunque considerata come un’opportunità che può favorire ulteriori sbocchi lavorativi. Io lavoro da diversi anni con www.Animandia.it portale internet che offre servizi e risorse nel settore e ho conosciuto tantissimi giovani che proprio grazie all’esperienza da animatori, hanno avuto l’opportunità di conoscere la persona giusta al momento giusto. Un saluto Federico

Mostra tutti i commenti

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • pastore giovanni

    Non entro nel merito delle opinioni politiche della maggioranza e della opposizione.Ma ,se è vero,che c'erano CONSIGLIERI COMUNALI CHE USCIVANO...

    Mostra articolo