Maltempo nel Fasanese, miglioramenti da domenica

di Redazione Go Fasano giovedì, 18 febbraio 2016 ore 09:07

Le previsioni per oggi, giovedì 18 febbraio 2016

FASANO - La fase di caldo straordinario (ormai abbiamo perso il conto delle ondate di caldo anomalo di questo pseudo-inverno) che ha interessato le nostre regioni negli ultimi giorni è destinata a lasciarci almeno nella giornata di oggi, giovedì 18 febbraio, quando la risalita di un minimo depressionario sullo Ionio determinerà una veloce ma intensa fase di maltempo, con piogge e temporali localmente intensi su diverse zone del Meridione.
 
L’afflusso di aria più fredda da ovest, incontrando aria molto calda per il periodo, specie nei bassi strati, favorirà i contrasti e quindi la formazione di locali temporali, con possibili grandinate (fenomenologia più consona ad una fase tardoprimaverile).
 
In serata è però già atteso un rapido miglioramento, con rotazione dei venti dai quadranti settentrionali.
 
Previsioni per giovedì 18 febbraio 2016
 
Dalle prime ore del giorno il cielo si presenterà molto nuvoloso, con precipitazioni che inizieranno a interessare il nostro territorio dal primo mattino. I fenomeni, localmente intensi, ci accompagneranno per tutta la mattinata fino al pomeriggio, quando i venti inizieranno a ruotare da Sud-est a Nord-ovest, con deciso calo delle temperature. Migliora in serata, con cessazione dei fenomeni e rasserenamenti.
 
Venerdi il cielo sarà sereno o poco nuvoloso, con massime in ripresa. Incerto nella giornata di sabato, bello la domenica.
 
Gianluigi D'Onofrio
Meteovalleditria.it
 
Tempo stimato di lettura: 45''

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • pastore giovanni

    È rimasta bloccata al Senato perchè non si riuscì a valutare l'ora giusta che doveva stabilire quando si poteva premere il grilletto e chi doveva...

    Mostra articolo
  • pastore giovanni

    L'ultimo ostacolo è stato superato.Ormai la partecipazione,la decisione,la volontà popolare diventano sempre meno determinanti per eleggere i...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!