Ultime lezioni del progetto “Dal banco alla strada”

di Redazione Go Fasano lunedì, 3 aprile 2017 ore 03:05
Ospiti due medici del 118 provinciale. LE FOTO. 
 
PEZZE DI GRECO / MONTALBANO - Si è parlato di prevenzione e soccorso sanitario nel corso del dodicesimo e tredicesimo incontro tenutosi nei giorni scorsi a Pezze di Greco con gli alunni delle terze e seconde medie della scuola media “Galilei” della frazione e “Fortunato”di Montalbano, nell'ambito del progetto "Dal banco alla Strada" giunto alla sua terza edizione. 
 
Ai due incontri sono intervenuti il medico del 118 di Brindisi, Angela Palasciano, e il dirigente del 118 provinciale, Massimo Leone, 
 
I due medici, mettendo al primo posto la prevenzione, hanno fornito nozioni di  medicina di base sul funzionamento del corpo umano; spiegato la necessità-dovere della chiamata al 118 relazionando sulle tecniche di primo soccorso in generale riscontrando l’attenzione ed il coinvolgimento diretto da parte dei ragazzi.
La dottoressa Palasciano ha spiegato come distinguere e come comportarsi in caso di lesioni a seguito di incidenti stradali; ferite da esplosioni; infarti, svenimenti; ustioni, ovvero come intervenire in soccorso di persone rimaste vittime di sommersione nonché di soffocamento.
 
Nel corso dei due incontri è intervenuto il commissario di Polizia in pensione, Francesco Saracino, ideatore e anima del progetto “Dal banco alla strada”, il quale ha ricordato che scopo del progetto è quello di fornire consigli che in alcuni casi possono salvare la vita ma, qualora restano inascoltati, ci si potrebbe trovare in condizioni tali da fare ricorso alle cure dei sanitari pertanto è fondamentale elaborare i consigli ricevuti e rispettare le “regole”, condizioni che possono lasciarci immuni o al riparo da incidenti.
 
Al progetto “Dal banco alla strada” - giunto alla sua terza edizione si pone come obiettivo quello di promuovere la cultura della sicurezza, mirando a sensibilizzare i ragazzi delle scuole medie delle frazioni fasanesi - collaborano l’associazione “Vivi la strada” e le forze dell’ordine - Carabinieri, Polizia, Polizia municipale, Guardia di Finanza, Capitaneria di Porto, ed altri enti  - 118 e Vigili del Fuoco - e i volontari di Protezione Civile. 
 
Prima della manifestazione finale, a sorpresa, ci sarà un appuntamento intermedio che si terrà il giorno 11 aprile presso la Scuola Media di via Bertani. Un incontro al buio poiché il dirigente scolastico, Silvestro Ferrara, e lo stesso Saracino hanno  programmato e pianificato argomenti e simulazioni innovative ritenendo, per la loro pecularietà e rarità, sia giusto vi possano partecipare ed assistere quali destinatari del progetto, le classi delle scuole medie e delle quarte e quinte elementari dell’Istituto Comprensivo.
 
E’ stata confermata, infine, per il 27 aprile la data della manifestazione finale che si terrà presso la Cooperativa Copape di Pezze di Greco e, da indiscrezioni, si è appreso che in questa data potranno assistervi, oltre ai genitori e la cittadinanza, anche alunni e studenti di altri Istituti scolastici del fasanese alcuni dei quali hanno già partecipato al progetto.
 
Tempo stimato di lettura: 30’’
 

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • Ciaccia Daniele

    Ripuliti? Ma se dalle foto postate si vedono chiaramente i residui della decespugliazione, poi vogliamo parlare del ciglio delle strade dove...

    Mostra articolo
  • pastore giovanni

    Dopo che il comune di Fasano decise di assumere ,al posto della provincia,la titolarità del servizio di controllo sugli impianti termici,stabilendo...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!