Consegnate a Fasano le borse di studio “Io merito”

di Krizia Ricupero domenica, 28 maggio 2017 ore 08:43

Premiati gli alunni più meritevoli dell'istituto "L.Da Vinci". LE FOTO   

FASANO- Si è svolta nel pomeriggio di ieri, 27 maggio, nell'auditorium del liceo scientifico "L.Da Vinci" di Fasano, la premiazione delle borse di studio e della cerimonia “Io merito”.

Ad aprire la serata, i saluti della dirigente scolastica Maria Stella Carparelli che ha subito ringraziato le famiglie Naracci- Nardelli, Laterza-Cavallo, la famiglia Manfredi, la presidente dell'Inner Wheel, Luisa Sportelli, Francesco Pagnelli, editore della testata Fasanolive, il musicista Vincenzo De Luci e Leo Laguardia.

“È così che una scuola si fa un luogo davvero reale di partecipazione e condivisione” ha affermato la dirigente scolastica Carparelli, nei saluti istituzionali di apertura della serata, dedicata alle giovani vittime dell'attentato a Manchester di pochi giorni fa.

Dopo un intermezzo musicale e danzante e dopo la presentazione di alcuni fra gli scienziati più importanti della storia, le ragazze Marta e Antonella della redazione di Inchiostro Vivo hanno intervistato la scienziata fasanese Elena Cuoco, ospite d'onore della serata. La scienziata  è una dei 150 fisici italiani che lavorano a “Virgo”, in provincia di Pisa e insiema al suo team ha confermato che le onde gravitazionali, ipotizzate da Einstein, esistono.

Si è poi passati al momento più importante ed emozionante della serata, la consegna delle borse di studio agli studenti più meritevoli, nel ricordo di chi ha lasciato alla storia dell'Istituto Da Vinci un importante eredità morale.

La prima borsa di studio “Kelly Nardelli per la cittadinanza e la legalità” è stata assegnata da Maria Dora Narracci a Antonella Semeraro con la seguente motivazione: “L'alunna Antonella Semeraro ha sempre manifestato, durante l'intero corso di studi, particolare sensibilità verso i temi come il rispetto dei diritti umani, la costruzione della pace e la lotta alle ingiustizie, partecipando con serio interesse ad attività progettuali e iniziative finalizzate alla creazione di una cittadinanza attiva. Ammirevole per le qualità umane, l'alunna si è sempre dimostrata gentile e disponibile alla collaborazione con i compagni di classe e gli insegnanti, rivelando anche attraverso un eccellente media dei voti, un senso di impegno e responsabilità”.

La seconda borsa di studio “Bonne chance per l'eccellenza nella lingua francese dedicata alla profesoressa Antonia Cavallo” è stata assegnata dal prof. Laterza a Federica Spagnulo con la seguente motivazione: “L'alunna si è distinta nel corso del quinquennio per la passione dimostrata nell'apprendimento e per la sicurezza nella comunicazione in lingua francese. È stata, nel corso degli anni, un elemento trainante per la classe e ha esposto brani e composizioni in lingua in modo corretto e costruttivo”.

La terza borsa di studio “Matematicamente in memoria del Preside professor Mario Manfredi e dedicata alle eccellenze in matematica” è stata assegnata dalla profesoressa Rosalba Manfredi a Simone Gallo con la seguente motivazione: “Lo studente ha sviluppato nel corso degli anni un efficace metodo di studio che gli ha consentito di giungere a un sicuro possesso di conoscenze e competenze per una completa e autonoma utilizzazione di contenuti, in particolar modo in matematica e in fisica. Lo studente, pertanto, è riuscito negli ultimi tre anni a raggiungere la fase provinciale delle Olimpiadi della fisica, ottenendo ottimi risultati. È riuscito, inoltre, a essere un punto di riferimento per la classe contribuendo a creare un clima costruttivo e collaborativo”.

La quarta borsa di studio Vivilive istituita da Fasanolive e dedicata alle eccellenze di un percorso di stage in ambito giornalistico, è stata assegnata da Francesco Pagnelli a Madia Lucia Colucci, con la seguente motivazione: “Per aver messo in pratica con successo gli insegnamenti teorici del corso, dimostrando determinazione e solerzia. Per essere cresciuta giornalisticamente nel corso dei mesi, rispondendo in modo efficace agli input utili alla scrittura di un buon articolo di giornale. Per l'impegno profuso, per essere stata intraprendete e propositiva, non limitandosi alla stesura degli articoli assegnati. Per aver scritto articoli di spettacolo, cultura, sport e attualità, mostrando professionalità e abilità camaleontiche che la rendono fondamentale in una redazione giornalistica”.

La quinta borsa di studio “Orizzonte rosa istituita dall'Inner Wheel di Fasano e dedicata alle eccellenze nel percorso di studio del professionale per i servizi socio sanitari” è stata assegnata dal presidente del'Inner, Luisa Sportelli a Antonella Argento con la seguente motivazione: “Nel corso dei cinque anni all'istituto professionale, ha dimostrato grande costanza nello studio e nella frequenza, diventando un punto di riferimento positivo per la classe. Ha spontaneamente sostenuto le alunne più deboli sia nel processo di apprendimento sia nelle relazioni personali, contribuendo fattivamente a stabilire un clima positivo e collaborativo anche con i docenti”.

 

Tempo stimato di lettura: 60''

 

 

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • pastore giovanni

    Un ottimo gesto di solidarietà,generosità e di piccolo aiuto per uno dei tanti paesi dove, dopo più di un anno,le macerie dell'ultimo terremoto...

    Mostra articolo
  • Panalli Pierpaolo

    Care forze dell ordine forse è meglio che quando trovate queste macchine parcheggiate e rubate vi appostate, sicuramente dopo qualche giorno...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!