La fiaba “La monetina d'argento” portata in scena dagli alunni della Collodi

di Krizia Ricupero giovedì, 8 giugno 2017 ore 08:06

Il saggio rappresenta la conclusione del progetto “Un arcobaleno di note”.  LE FOTO.

FASANO- Rappresentare e comprendere le professioni legate al teatro e alla musica. Questi i temi principali intorno ai quali è ruotato il progetto “Un arcobaleno di note” realizzato dal liceo musicale di Monopoli “Luigi Russo” con la scuola primo Circolo Collodi di Fasano e il Conservatorio di Monopoli. E nel pomeriggio di ieri, 7 giugno, presso il Teatro Sociale di Fasano è andato in scena l'ultimo atto di questo progetto che ha visto particolarmente coinvolti alunni e insegnanti.

All'inzio dello spettacolo è stato mostrato un video con le foto e i momenti principali del progetto, durante il quale ogni bambino ha potuto toccare e sperimentare direttamente ogni strumento musicale, grazie alla disponibilità e alla bravura oltre che del Prof. Antonio Di Lorenzo, anche degli studenti impegnati nell'alternanza scuola-lavoro del liceo Russo.

Successivamente, è stata portata in scena la sonorizzazione della fiaba di Andersen La monetina d'argento, che narra l'avventura di una monetina d'argento che felice di esplorare il mondo, arriva in un paese straniero, dove il suo valore non viene riconsciuto. Un giorno, un viaggiatore la riconosce come moneta del suo paese e decide di riportarla in patria, restituendole la sua dignità di moneta d'argento.

Quando alla fiaba si aggiunge la musica, l'evento viene comunicato in maniera amplificata, dal momento che i suoni aggiungono numerose sensazioni che risvegliano emozioni e stati d'animo.

La recita si è conclusa con l'arrivo in scena di un grande murales che sintetizzava la storia della monetina, realizzato dagli alunni del liceo artistico di Monopoli e con il canto corale “Io da grande” di Lanfranco Perini.

« È la serata buona per dire a voi ma anche alla città di Fasano che abbiamo creato una rete di professionisti, di musicisti che faranno per noi un regalo grandissimo ai nostri bambini e alla città. La collodi sta diventando una scuola a indirizzo musicale. Non accade tutti i giorni e in tutta Italia che si dia la possibilità ai bambini dalla scuola dell'infanzia, fino all'ultimo anno della primaria e poi tre anni della scuola media e poi nei licei musicali e nei conservatori, di fare musica dal primo momento e fino a quando il talento viene a galla» ha affermato il dirigente scolastico della Collodi, Gennaro Boggia a conclusione della serata. 

Anche il consigliere regionale, Fabiano Amati, in rappresentanza del Conservatorio di Monopoli ha espresso la sua soddisfazione per la sperimentazione del rapporto fra la scuola e il conservatorio.«Sono particolarmente contento perchè la prima esperienza di questo tipo compiuta dal Conservatorio è stata realizzata con una scuola di Fasano».

La musica ha, quindi, offerto l'occasione a tutti, grandi e piccini, attori e spettatori, di vivere un'esperienza unica, ricca di gioia e di emozioni.

 

Tempo stimato di lettura: 60''

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • pastore giovanni

    Un ottimo gesto di solidarietà,generosità e di piccolo aiuto per uno dei tanti paesi dove, dopo più di un anno,le macerie dell'ultimo terremoto...

    Mostra articolo
  • Panalli Pierpaolo

    Care forze dell ordine forse è meglio che quando trovate queste macchine parcheggiate e rubate vi appostate, sicuramente dopo qualche giorno...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!