Cyberbullismo, un progetto da avviare nelle scuole

di Redazione Go Fasano martedì, 5 dicembre 2017 ore 14:26

La conferenza stampa di presentazione oggi, mercoledì 6 dicembre.

FASANO- Nell’anno 2018 sarà avviato per la prima volta nelle quarte classi delle scuole secondarie superiori di Fasano il progetto di sensibilizzazione contro il cyberbullismo e sulla sicurezza stradale denominato “Dal banco alla strada”. L’iniziativa dell’Amministrazione comunale in collaborazione con le Forze dell’ordine sarà illustrata oggi (mercoledì 6 dicembre) in conferenza stampa alle ore 9.30 nella Sala di rappresentanza del Palazzo municipale. Interverranno Cinzia Caroli, assessora alla Pubblica istruzione, Francesco Saracino, commissario rds (ruolo direttivo speciale) della Polizia di Stato e Silvio Ferrara, dirigente scolastico dell’istituto comprensivo “Galileo Galilei” che spiegherà l’esperienza vissuta dalla sua scuola relativamente al progetto.
 
«Sempre più, purtroppo, si sente parlare del drammatico fenomeno del cyberbullismo ed è per questo che ho voluto fortemente l’inserimento di una campagna di sensibilizzazione sul tema, nell’ambito del progetto “Dal banco alla strada” nelle scuole superiori – spiega l’assessora Caroli -. Ritengo necessario che l’iniziativa di sensibilizzazione debba essere indirizzata anche ai ragazzi più adulti, per questo la scelta è caduta sulle quarte classi delle superiori, considerato, peraltro, che l’altro tema della sicurezza stradale e della guida sono importanti, giacché i ragazzi cominciano a quest’età ad approcciarsi a corsi propedeutici a prendere la patente di guida».
Il progetto sarà seguito nelle scuole con apposite “lezioni” tenute da agenti della Guardia di finanza, da uomini dell’Arma dei carabinieri, della Polizia di Stato e della Polizia stradale, oltre che dagli agenti della Polizia locale e da responsabili della Protezione civile.    
 
 
Tempo stimato di lettura: 30'' 

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • Passiatore Giovanna

    Ci lamentiamo sempre di tutto. Ci sono strade da rifare, scuole da ristrutturare, illuminazione carente ecc.ecc. Però al divertimento non sappiamo...

    Mostra articolo