Istituto Salvemini, primo premio e borsa di studio per il cortometraggio “Il semaforo blu”

di Redazione Go Fasano mercoledì, 2 maggio 2018 ore 05:55

I ragazzi sono stati coinvolti nella realizzazione di un cortometraggio su un testo tratto dalla raccolta “Favole al telefono” di Gianni Rodari

FASANO - Durante questo anno scolastico i ragazzi diversamente abili dell’Itet G. Salvemini, presieduto dalla Dirigente Rosanna Cirasino, sono stati coinvolti nella realizzazione di un cortometraggio su un testo tratto dalla raccolta “Favole al telefono” di Gianni Rodari. Il lavoro è stato premiato con un punteggio di 100\100 al concorso “Gianni Rodari”, sezione Gianni Ciak, indetto dall’Associazione Culturale Arte di Omegna, città natale dello scrittore.
 
Il testo è stato scelto, dopo una lettura collettiva e condivisa della raccolta, perché semplice ma profondo e significativo: il semaforo che si trova al centro di Milano ad un certo punto invia un insolito segnale blu, il traffico impazzisce e la gente non sa più cosa fare, ma presto arriva un vigile a ristabilire l’ordine; ma il racconto si conclude con la riflessione del semaforo che esclama: “ Poveretti! Io avevo dato il segnale di via libera per il cielo. Se mi avessero capito, ora tutti saprebbero volare. Ma forse gli è mancato il coraggio”. Il messaggio condiviso dai ragazzi è quello del coraggio di accogliere i segnali insoliti che la vita ci offre e della diversità che può insegnare …a volare!
 
Durante le ore di laboratorio ogni ragazzo ha messo a disposizione le sue diverse e preziose abilità. Ragazzi, docenti e assistenti, coordinati dalla Prof.ssa Maria Pilolli, si sono messi all’opera per realizzare i piccoli personaggi, le scenografie di cartone, per raccogliere i suoni, per girare e per montare le varie scene del cortometraggio in un grande lavoro collettivo. E così che si impara a trasformare le difficoltà in strumenti perché, come diceva Gianni Rodari, “Sbagliando si inventa”!
 
Per la bellezza del percorso condiviso e la positiva ricaduta emotiva, il cortometraggio è tanto imperfetto quanto ricco e prezioso. E' possibile trovarlo sulla pagina FaceBook Salvemini Fasano – ITET.

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • Bianco Romano

    Usiamo il giusto linguaggio: i "punti" esistono a basket e a pallavolo, NON a pallamano. A pallamano esistono esclusivamente le RETI

    Mostra articolo