Studenti del Liceo "L. Da Vinci" a Valencia per perfezionare la lingua spagnola

di Redazione Go Fasano martedì, 5 giugno 2018 ore 05:50

Nei giorni dal 9 al 16 maggio, gli alunni delle classi terze del liceo linguistico Leonardo Da Vinci hanno svolto uno stage in Spagna

FASANO - Nei giorni dal 9 al 16 maggio, gli alunni delle classi terze del liceo linguistico Leonardo Da Vinci hanno svolto uno stage di perfezionamento della lingua spagnola in Spagna, nella città di Valencia, accompagnati dalle docenti Valentina Melpignano e Grazia Buzzerio.

Gli alunni, ospitati da famiglie del luogo, hanno frequentato un corso di formazione linguistica di venti ore presso una scuola per studenti stranieri, svolgendo anche delle stimolanti lezioni all’aperto: una nel centro storico e l’altra al Mercato Centrale della città.

A Valencia, una città architettonicamente bellissima e vivibilissima, gli studenti hanno avuto l’opportunità di visitare diversi luoghi di interesse culturale: la “Estaciòn del Norte”, splendido edificio in stile Liberty; il “MUVIM”, un museo che ha fornito agli stagisti uno spettacolo unico nel suo genere, un percorso storico interattivo, dalle origini del mondo ai giorni nostri; il “il Bioparc”, uno zoo-giardino ricchissimo di fauna di ogni specie. La visita al Bioparc ha permesso pure agli studenti di osservare le differenze e le analogie con lo Zoo-Safari di Fasano, azienda che li ha ospitati per le attività di alternanza scuola-lavoro.

Valencia ha offerto comunque ai ragazzi altre spettacolari attrazioni: l’Oceanografico ad esempio, un  complesso di acquari dove vengono ospitate ogni specie di animali marini, dagli squali ai pinguini o il “Museo Fallero”, in cui si conservano le riproduzioni in miniatura delle fallas, gigantesche strutture in legno e cartapesta, simili ai nostri carri carnevaleschi, realizzate per la festa che si svolge annualmente in città in onore di San Giuseppe e che richiama migliaia di turisti da tutto il mondo.

A detta degli alunni e insegnanti che vi hanno partecipato, lo stage ha rappresentato, oltre che una splendida occasione di accrescimento culturale anche e soprattutto un’opportunità formativa a livello umano, dal momento che ha permesso ai giovani partecipanti di confrontarsi con realtà diverse per usi e costumi, in grado di ampliare e arricchire il loro orizzonte esperenziale.

Tempo di lettura stimato: 50"

 

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • Passiatore Giovanna

    Ci lamentiamo sempre di tutto. Ci sono strade da rifare, scuole da ristrutturare, illuminazione carente ecc.ecc. Però al divertimento non sappiamo...

    Mostra articolo