Si rinnova per il nono anno consecutivo "L'Estate in città"

di Redazione Sport mercoledì, 27 giugno 2018 ore 06:00

La Polisportiva Serra dà vita per il periodo estivo all'iniziativa di aggregazione sociale sotto il segno dello sport

FASANO – Partirà martedì prossimo (3 luglio) la nona edizione dell’iniziativa "L’estate in città: con lo sport la noia diventa gioia". Come sempre in prima linea c’è la Polisportiva Serra Fasano che anche per quest’anno porterà il progetto negli impianti sportivi del 1° Circolo didattico "Collodi" e si concluderà il 13 settembre.

Potranno parteciparvi bambini/e e ragazzi/e dai 6 ai 15 anni e per iniziare le attività, tutti gli iscritti dovranno presentare un certificato medico di idoneità sportiva. Per il nono anno consecutivo, l’iniziativa animerà tutti i pomeriggi di luglio, agosto e settembre dei bambini e dei ragazzi della nostra città con giochi sportivi individuali e di squadra (atletica, basket, calcio, pallavolo, pallamano e tennis) e con attività ludiche e ricreative.

Le attività si svolgeranno il martedì e il giovedì a partire dalle ore 16,30 fino alle ore 19,30 per un totale di dieci settimane. Anche per la nona edizione, lo staff tecnico del progetto, diretto e coordinato da Lino Alberto Soleti e Francesco Trapani, sarà composto da istruttori e tecnici esperti nell’attività giovanile, che saranno coadiuvati da un gruppo di giovani animatori sportivi per continuare ad offrire ai partecipanti l’opportunità di confrontarsi anche con nuove discipline sportive.

L’iniziativa “L’Estate in Città”, anche per quest’anno, rientra tra le attività del progetto "Insieme si può" che mette in rete varie realtà, tra associazioni e cooperative sociali del territorio, per promuovere iniziative a favore dei minori durante la stagione estiva. Per iscriversi al progetto è possibile utilizzare il sito www.pallamanoserra.com.

Tempo stimato di lettura: 1'

 

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • pastore giovanni

    È ormai diventata una frequente alternanza di notizie che ci presentano questa realtà: da una parte c'è chi non ha voglia di perdere l'abitudine di...

    Mostra articolo