Palazzetto dello sport, firmata la convenzione finanziaria

di Redazione Sport mercoledì, 12 settembre 2018 ore 07:45

Finalmente arriva la firma congiunta tra il sindaco ed il presidente del Coni nazionale di un documento indispensabile per la realizzazione dell'opera

FASANO - Ecco il passo decisivo verso la costruzione del Palazzetto dello sport che sorgerà in contrada Vigna Marina. Il Coni nazionale, per mano del suo presidente, ha sottoscritto congiuntamente con il primo cittadino di Fasano la tanto agognata convenzione finanziaria per la costruzione dell'opera.

"Oggi ho firmato - dichiara il sindaco Francesco Zaccaria - insieme al presidente del Coni, Giovanni Malagò, la convenzione finanziaria che conferma definitivamente al Comune di Fasano il contributo statale di due milioni di euro per il Palazzetto dello sport: è un passaggio fondamentale per la realizzazione dell’opera, perché con la firma della convenzione possiamo finalmente procedere alla gara d’appalto".

Grande soddisfazione per il primo cittadino perchè quest'azione permette di fare un vistoso passo avanti verso la realizzazione dell'opera. Una lunga telenovela che adesso segna una svolta importante.

"Ringrazio, a nome della città di Fasano, il presidente Malagò - continua - e l'intero staff del Coni per la grande disponibilità e collaborazione.  Adesso la palla passa alla Centrale unica di committenza Monopoli-Fasano che, messi a punto tutti gli atti necessari, provvede a pubblicare il bando di gara nelle forme e nei tempi previsti dalla legge. Vi assicuro che continueremo a seguire giorno dopo giorno questo procedimento, perché vogliamo al più presto inaugurare il cantiere".

La palla per la realizzazione dell'opera adesso passa nelle mani del Comune che può gestire l'operazione sapendo di avere dalla sua la firma di una convenzione finanziaria che gli permette di poter contare concretamente su quella somma, deliberata nel corso del passato governo nazionale, con una conferenza stampa che portò proprio l'allora premier Matteo Renzi a considerare Fasano come un esempio limite di una città che ha delle eccellenze in ambito allo sport, ma non riesce a giocare tra le proprie mura partite di una certa entità per l'assenza di un palazzetto.

"Il sogno di quarant’anni - conclude il sindaco - è sempre più vicino a concretizzarsi: il Palazzetto, da noi concepito come contenitore di eventi sportivi, di spettacolo e commerciali, è una struttura non solo fondamentale per lo sport fasanese, ma anche decisiva per la destagionalizzazione del turismo e la produzione di lavoro".

Tempo stimato di lettura: 1'

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • pastore giovanni

    Sarebbe bene anche interrogarsi sulle ragioni e sui motivi che fanno crescere il nazionalpopulismo e domandarsi quanto sbagliate siano state le...

    Mostra articolo