Grande successo per il Memorial Vito Carparelli-Livia Gentile

di Redazione Go Fasano giovedì, 23 novembre 2017 ore 06:36

L’iniziativa è stata organizzata a Pezze di Greco dall’Asd Narducci. LE FOTO. 

PEZZE DI GRECO - A Pezze di Greco ancora un grandissimo successo per il Memorial Vito Carparelli-Livia Gentile orchestrato in maniera esemplare dall’Asd Narducci-Team Edil Luigi Cofano per la gara di ciclocross valevole come quarta prova del Challenge Ciclocross Puglia.

Il percorso disegnato per mano di Pietro Laghezza e Vito Di Tano è un’opera d’arte del ciclocross nella località pezzina alle porte di Fasano con lo sfondo dei muri a secco e degli ulivi. I pochi rettilinei, gli ostacoli naturali ed artificiali le curve, e la scalinata naturale di 9 gradini hanno portato ancor più alla ribalta le performances dei 150 bikers che si sono dati un gran da fare sui 2800 metri del tracciato attorno il campo sportivo Sergio Ancona.

Obiettivo podio raggiunto per Anthony Montrone (Andria Bike), Carlo Pistillo (Andria Bike) e Vittorio Capogna (Andria Bike) tra i G6 uomini, Elisa Zilli (Mtb San Pietro Absolute Bikes) tra le G6 donne, Ivan Carrer (Team Eurobike), Mauro Mastropasqua (Scuola di Ciclismo Ludobike) e Alessandro Loseto (Andria Bike) tra gli esordienti uomini, Rebecca Angiulo (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro) tra le esordienti donne, Ettore Loconsolo (Scuola di Ciclismo Ludobike), Vittorio Carrer (Team Eurobike) e Daniele Pugliese (Asd Narducci-Team Edil Luigi Cofano) tra gli allievi uomini, Ilaria Scarpa (Scuola di Ciclismo Ludobike), Adelaide Preziosa (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro) e Benedetta Calcagnile (Kalos) tra le donne allieve, Salvatore Tarantino (Scuola di Ciclismo Tugliese Salentino Vincenzo Nibali), Francesco Binetti (Scuola di Ciclismo Franco Ballerini Bari) e Aldo De Feo (Leonessa Takler Ceglie Bike) tra gli juniores uomini, Alessia Scarpa (Scuola di Ciclismo Ludobike) tra le donne juniores, Krizia Ruggieri (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro), tra le donne open, Francesco Petrini (D’Amico Utensilnord), Mattia Patruno (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro) e Andrea Leogrande (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro) tra gli under 23, Michele Salza (Team Co.Bo. Pavoni), Domenico Abruzzese (Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini) e Leonardo Santeramo (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro) tra gli élite.

Nelle categorie master in evidenza per la conquista del podio Simone Consalvo (Mtb San Pietro Absolute Bikes) tra i master junior, Yan Pastushenko (Team Eurobike), Ferdinando Bossis (Cyclon-Store.it) e Francesco Acquaviva (B-Twin Racing Team Decathlon Italia) tra gli élite sport, Stefano Lisi (Chialà Cycling Team Locorotondo) tra i master 1, Giuseppe Belgiovine (Team Eurobike), Andrea Pinto (Asd Narducci-Team Edil Luigi Cofano) e Pier Francesco Mele (Asd Narducci-Team Edil Luigi Cofano) tra i master 2, Ernesto Angelini (Asd Narducci Team Edil Luigi Cofano) Grazio Gattulli (Bikemania Asd) e Alessandro Russo (Scuola di Ciclismo Vincenzo Nibali Tugliese Salentino) tra i master 3, Francesco Masullo (Movicoast Sport e Turismo), Pietro Laghezza (Asd Narducci-Team Edil Luigi Cofano) e Cataldo Petruzzi (Marangiolo Taranto) tra i master 4, Biagio Palmisano (Asd Narducci-Team Edil Luigi Cofano), Domenico Carparelli (NRG Bike) e  Vito Sante Sgobba (Team Eurobike)   tra i master 5, Antonio Lorusso (Chialà Cycling Team Locorotondo), Pasquale Marino (Heraclea Bike-Marino Bici) e Antonio Centonze (Kalos) tra i master 6, Giuseppe Lazzazzara (GC Fausto Coppi Acquaviva), Tommaso Barbaro (GSC Baser Dilettantistico) e Mario De Pascali (Scuola di Ciclismo Vincenzo Nibali Tugliese Salentino) tra i master 7.

A latere della gara di ciclocross, c’è stata l’occasione di vedere nuovamente all’opera i giovanissimi under 12 nello short track a carattere promozionale in un crescendo di sorrisi e di entusiasmo, unitamente alla gioia degli organizzatori e alla presenza di Franco Cisternino (vice sindaco di Fasano), Vito Di Tano (due volte campione del mondo di ciclocross), Oronzo Simeone (presidente del comitato regionale FCI Puglia), Massimo Cassano e Mauro De Rinaldis (vice presidenti FCI Puglia), Giuseppe Angelini (consigliere regionale FCI Puglia), Onofrio Nardelli (responsabile settore fuoristrada FCI Puglia), Stefano Cascione (tecnico regionale fuoristrada FCI Puglia), Piero Loconsolo e Udo Corrado (referente e membro della commissione ciclocross FCI Puglia), Giuseppe Calabrese e Giovanni Chierico (in rappresentanza della struttura tecnica regionale FCI Puglia), Nicola Geronimo (tecnico regionale giovanile strada FCI Puglia), Piero De Carlo (componente commissione amatoriale e cicloturistica FCI Puglia) e Giuseppe Marzano (componente della commissione nazionale giovanile FCI) nel corso della gara e della cerimonia di premiazione.

Classifiche complete al link http://www.icron.it/services/classifica/icron.php?gara=2017587&div=GARA1&page=1&numRows=50

I Leader del Challenge Ciclocross Puglia dopo la quarta prova sono: Esordienti uomini: Ivan Carrer (Team Eurobike); Esordienti donne: Rebecca Angiulo (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro); Allievi uomini: Ettore Loconsolo (Scuola di Ciclismo Ludobike); Allieve donne: Ilaria Scarpa (Scuola di Ciclismo Ludobike); Juniores uomini: Francesco Binetti (Scuola di Ciclismo Franco Ballerini Bari); Juniores donne: Alessia Scarpa (Scuola di Ciclismo Ludobike); Open uomini: Michele Salza (Team Co.Bo. Pavoni); Open donne: Krizia Ruggieri (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro); Fascia amatoriale 1/under 45: Ernesto Angelini (Asd Narducci-Team Edil Luigi Cofano); Fascia amatoriale 2/over 45: Francesco Masullo (Movicoast Sport e Turismo); Fascia amatoriale 3/over 54: Antonio Lorusso (Chialà Cycling Team Locorotondo).

 

Tempo stimato di lettura: 40’’

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • pastore giovanni

    Un ottimo gesto di solidarietà,generosità e di piccolo aiuto per uno dei tanti paesi dove, dopo più di un anno,le macerie dell'ultimo terremoto...

    Mostra articolo
  • Panalli Pierpaolo

    Care forze dell ordine forse è meglio che quando trovate queste macchine parcheggiate e rubate vi appostate, sicuramente dopo qualche giorno...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!