Presentato il torneo internazionale di minibasket 2017 “Città di Matera”

di Redazione Go Fasano venerdì, 16 giugno 2017 ore 06:47

Oltre 60 squadre di tutto il mondo (fra le quali anche quella di Fasano e Monopoli) si sfideranno nel torneo che farà anche tappa a Fasano. LE FOTO. 

FASANO-Il torneo internazionale di minibasket 2017 “Città di Matera” vedrà la partecipazione di 60 squadre provenienti da tutto il mondo e avrà una tappa anche a Fasano che, per la prima volta, parteciperà con una squadra e sarà sede di un girone (al Tensostatico) dove si confronteranno le squadre di Fasano, di Monopoli, di Lagos (Nigeria) e di Sarajevo (Bosnia-Erzegovina). Il girone “fasanese” si disputerà da lunedì 19 a mercoledì 21 giugno, com’è stato spiegato nel tardo pomeriggio di ieri (15 giugno) in conferenza stampa nella Sala di rappresentanza del Palazzo municipale e vede il patrocinio del Comune.

Lunedì alle ore 9.30 si disputerà al Tensostatico la prima partita, mentre le altre martedì e mercoledì a partire dalle ore 17. Tutti i piccoli cestisti, anno di nascita 2006-2007, si sposteranno a Matera nello stesso lunedì per le ore 15, in modo da assistere alla cerimonia inaugurale del torneo che è giunto alla 25^ edizione «ed è, con ogni probabilità, il più importante, della categoria, d’Italia – ha detto Mimmo Cervellera, dirigente responsabile dell’asd “Basket Fasano”, organizzatore della tappa fasanese del “Città di Matera” -; in ogni caso, al di là del contenuto cestistico-sportivo della manifestazione, l’evento è uno strumento importante di socializzazione e scambio culturale – ha aggiunto Cervellera - per questo voglio ringraziare le 20 famiglie fasanesi che ospiteranno ciascuna un bambino-giocatore nigeriano o bosniaco nella perfetta dimensione dell’ospitalità, dell’accoglienza. E ringrazio l’Amministrazione comunale per il sostegno e per l’organizzazione, nella giornata di mercoledì mattina 21 giugno, dell’incontro di tutti i piccoli cestisti con i ragazzi del Consiglio comunale baby di Fasano».

Per il sindaco Francesco Zaccaria «questa è una società sportiva locale cui va fatto un plauso perché, anche attraverso queste iniziative di ampio respiro, offrono delle possibilità per i più piccoli che, invece, quelli della nostra generazione, ed io per 25 anni ho praticato basket, non hanno potuto avere. Lo sport è strumento importante di formazione – ha aggiunto Zaccaria – ed in un mondo ormai sempre più globalizzato questi scambi anche umani e culturali, oltre che sportivi, rappresentano un momento di crescita anche personale del bambino. Ci auguriamo di poter ospitare questo evento internazionale, tra un paio d’anni, nel nostro Palazzetto dello Sport sul quale è in corso di redazione il progetto esecutivo che ci porterà, successivamente, a bandire la gara d’appalto».

Inoltre, un saluto ai piccoli cestisti presenti in sala ed ai loro familiari (anch’essi presenti alla conferenza stampa) è stato rivolto da Vito Santoro, presidente dell’asd “Basket Fasano”, che ha voluto sottolineare «la bellezza del coinvolgimento dei ragazzini nello sport e, nel caso specifico, nella possibilità di conoscere coetanei anche con il colore della pelle diversa dalla nostra. Il che costituisce un arricchimento per ciascuno. Mi raccomando – ha concluso Santoro rivolgendosi ai giovanissimi cestisti – fateci fare una bella figura!».


 

Tempo stimato di lettura: 30''

 

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • pastore giovanni

    Credevo di essere stato solo a spendere qualche parola per una diversa attenzione a difendere l'ambiente e il decoro urbano che impattano...

    Mostra articolo
  • passiatore giovanna

    Occorre fare qualcosa per educare i cittadini. Altro fenomeno degradente è quello degli escrementi degli animali per tutta la città, soprattutto in...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!