Il derby va al Pezze, ma quante proteste del Fasano!

di Redazione Go Fasano domenica, 27 ottobre 2013 ore 20:43
I biancorossi riescono a segnare solo nel finale quando i fasanesi erano ormai rimasti in otto in campo. LE FOTO.
 
PEZZE DI GRECO - L’Us Città di Fasano esce sconfitto dal “Sergio Ancona” di Pezze di Greco, al termine del primo storico derby fra la squadra della città e quella della frazione. Il risultato di 2-0 premia la formazione biancorossa. Prima che il Fasano restasse in otto in campo, il Pezze non era stato molto incisivo in zona gol,mandando fuori un calcio di rigore sacrosanto (al 70’ con Francioso). E dopo le tre espulsioni, i biancorossi hanno dovuto attendere 25 minuti per andare in gol, al 93’.
 
 
Il Fasano, in otto uomini, era riuscito a trovare il pareggio con Patronelli, ma sempre il direttore di gara ha annullato tra lo stupore generale anche di tifosi e giocatori del Pezze. Sul ribaltamento di fronte è arrivato il 2-0 su autorete. Inevitabili le grosse contestazioni in campo e sugli spalti, con l'arbitro Andrea Salanitro costretto ad uscire dal campo dopo due ore dal fischio finale.
 
 
Davanti a circa 700 spettatori (la stragrande maggioranza fasanese), il primo episodio cade al 2’ quando Telesca ferma la palla calciata da Amodio con la mano in area di rigore. Al 17’ l’arbitro espelle Brescia del Fasano per un fallo a gamba tesa fra le proteste furiose dei tifosi fasanesi. Nonostante l’inferiorità numerica, il Fasano va vicino al gol con Lentini al 21’ e soprattutto con Chiatante al 26’ che spara alto da vicinissimo. Cosenza al 29’ prova la sortita dalla lunga distanza, mentre Patronelli al 32’ prova a sorprendere l’ex Domenico Comes a due passi dall’estremo difensore biancorosso. Le occasioni migliori sono del Fasano. Prova il tiro anche Chiatante dalla lunga distanza al 38’, parato ancora da Comes.
 
 
Nella ripresa, dopo il valzer delle sostituzioni, la prima azione pericolosa è dell'Usd Pezze al 66’ con Pace che tira dalla distanza con Lacirignola che devia in angolo. Al 69’ succede l’incredibile: Convertini viene atterrato in area di rigore da Pistoia, l’arbitro decreta un penalty, fallito però da Francioso. Il portiere fasanese Lacirignola esulta e l’arbitro lo ammonisce (seconda ammonizione ed espulsione). Non è finita. Massimo Ancona, capitano del Fasano, nel parapiglia seguente, chiede lumi all’arbitro e questi lo espelle, motivando la scelta per una presunta aggressione.
 
 
In undici contro otto il Pezze si riversa in avanti, ma senza creare grossi problemi, tranne in una circostanza quando Panico impegna seriamente Solito. Quando tutti credono nel pareggio, il gol del vantaggio del Pezze al secondo minuto di recupero con Tunzi che mette in rete un cross di Convertini. Il Fasano reagisce e pareggia con tre uomini in meno: Patronelli insacca, ma l’arbitro annulla fra lo stupore generale e le forti proteste fasanesi. Sul contropiede successivo, il Pezze raddoppia con Pistoia che devia nella sua porta una conclusione di Francioso. Vibranti proteste a fine partita e arbitro scortato fino all’uscita. Il Pezze, invece, festeggia la vittoria con i fuochi d’artificio.
 
 
Tabellino
 
Usd Pezze - Us Città di Fasano 2-0 (0-0 p.t.)
 
Reti: 93’ Tunzi (P) e 94’ Francioso (P)
 
Usd Pezze: Comes, Cardone (76’ Panico), De Blasio, Pace, Telesca, G.Renna, Albanese (57’ Tunzi), Convertini, Santoro, Francioso, V. Renna (57’ Carparelli). All. Insanguine. A disposizione Filomena, Palmisano, Cisternino, Micele.
 
US Città di Fasano: Lacirignola, Cosenza (77’ Leggiero), Valentini, Ancona, Pistoia, Lentini, Patronelli, Speciale, Brescia, Amodio, Chiatante (57’ Mastronardi, 61’ Solito). All. Iacovazzi. A disposizione Ago, Laterza, Diddio, Schiavone.
 
Arbitro: Andrea Salanitro di Bari.
 
Note: 700 spettatori circa sugli spalti. Espulsi: al 17' Brescia per gioco falloso, 66’ Lacirignola per doppia ammonizione e Ancona per proteste. Ammoniti Pace, Telesca, Santoro, Tunzi (P) Chiatante e Pistoia (F).  
 
 
Tempo stimato di lettura: 2’ 20’’
 
 
 

Attribuzione - Non commerciale

   
Inserisci un commento

10 Commenti

  1. mazzeri gaetano 28 ottobre 2013, ore 21:21

    Perchè scusa, il pezze che azioni pericolose ha creato? Oltre al rigore e ai tiri nel finale 11 contro 8...

  2. fasanese sportivo 28 ottobre 2013, ore 13:50

    Ho riletto i miei commenti e non penso di aver mai detto che l'arbitraggio fosse stato giusto. E' stato scandaloso e l'abbiamo visto tutti. Ho parlato quanto più sportivamente possibile, e sono di Fasano, non di Pezze. Io contro il Fasano non ho mai avuto nulla e anzi l'ho sempre tifato. Ho solo puntualizzato come l'articolo fosse assolutamente non imparziale, perchè leggendolo si riesce ad estrapolare che il fasano abbia fatto chissà quale partita e il Pezze sia stato solo a guardare. Primo tempo noioso, senza spunti ne da una e ne dall'altra parte. Secondo tempo condizionato da tutto gli episodi che ormai conosciamo. Se proprio si deve denigrare qualcosa, quello è l'arbitraggio. Ma qui c'è gente che se la prende con la società o con i giocatori del pezze, addirittura perchè hanno festeggiato in maniera forse troppo esagerata ai vostri occhi, ma si trattapur sempre di una vittoria storica per una squadra che rappresenta solo una frazione. Quindi tutta questa malignità da dove viene fuori?

  3. Go Comment 28 ottobre 2013, ore 12:04

    Inizio con il dire che 1 non sei FASANESE SPORTIVO ma del PEZZE e di PARTE 2 erano giorni mio caro amico di pezze che nn vedevi l'ora che tt questo accadesse per poi scrivere come stavi già facendo in precedenza 3 la partita di ieri per chi c'era ad ACICATENA secondo me è stata FALSATA e sopratutto peggio della beffa siciliana. Per quanto riguarda la partita ti dico che pronti via c stava il rigore x il tocco di mano di Telesca se dobbiamo mettere i puntini sulle I, poi nn ci stava l'espulsione di Brescia ma ben si l'ammonizione e se la matematica non è un opinione sono già 2 episodi a favore vostro, poi l'espulsione del portiere c stà tutta a noi xchè cmq deve stare zitto ma quella di Massimo Ancona non ci stava, eravamo in 8 e scoperti prendere il 2 a 0 era un gioco da ragazzi specie se su contropiede un un goal annullato o presunto tale!!! Cmq io posso solo dire che lo scandalo di giocare con il pezze racchiude anche il fatto di giocare con arbitraggi scandalosi cm quello di ieri e che grazie a lui è stato compromesso lo stato d'animo delle prossime 3 partite. X quanto riguarda i tifosi restiamo sempre brava gente se c fossero state altre tifoseria o frazione o non frazione il campo lo rivoltavano ieri.

  4. Ancona Massimo 28 ottobre 2013, ore 11:19

    Signor Sillechia, chiamarti signor è un pò difficle...mi stai accusando di aver caricato e spintonato l'arbitro??facciamo una cosa, sentiamoci vediamoci e poi ci guardiamo le immagini insieme e poi vediamo cosa ho fatto...ovviamente sempre se hai le palle...

  5. SILLECHIA Fabio 28 ottobre 2013, ore 10:28

    Ragazzi L'arbitraggio? a cosa serve continuare a protestare ed inveire contro l'arbitro per un rigore sacrosanto (dopo essere stato gia ammonito) invece di esultare per il rigore sbagliato dagli avversari.... e poi il "carico" messo dal capitano del Fasano che spintono ed inveisce contro l'arbito!!! Facciamoci un esame e censurioamo i nostri giocatori

  6. fasanese sportivo 27 ottobre 2013, ore 22:46

    Signor Mazzeri, di certo non è nel suo interesse e nè in quello di nessun altro commentare i festeggiamenti e il modo di gioire dei ragazzi, della società e dei tifosi del pezze. Il pezze ha festeggiato con i fuochi d'artificio, i tifosi del fasano hanno protestato demolendo la rete esterna al campo, minacciando alcuni dei ragazzi fasanesi militanti nel pezze, per non parlare delle minacce all'arbitro. Bel modo di accettare una sconfitta, seppur immeritata e arrivata a causa di una arbitraggio da censura. Non è vostro mestiere commentare i festeggiamenti degli avversari. Cordialità

  7. Vincente Fasano 27 ottobre 2013, ore 22:09

    Caro Mazzeri, sappiamo che l'addetto stampa del Fasano fa il suo lavoro. Anche l'addetto stampa del Pezze ha diramato il suo comunicato. Allora bisognava pubblicarli entrambi, per par condicio.

  8. Mazzeri Gaetano 27 ottobre 2013, ore 21:21

    L'addetto stampa del Fasano fa il suo lavoro. Come quello del Pezze. Ero alla partita, fossi tifoso del Pezze oggi accenderei il cero a sant'Andrea Salanitro (segnare dopo 25' dalla terza espulsione e prendere pure il gol dell'1-1...). Ci vuole coraggio a festeggiare con i fuochi d'artificio...

  9. Vincente Fasano 27 ottobre 2013, ore 21:01

    Per forza è di parte. E il comunicato scritto dall'addetto stampa dell'Us Città di Fasano. Leggere per credere sul sito www.usfasano.it

  10. fasanese sportivo 27 ottobre 2013, ore 20:51

    Ci manca solo che l'autore dell'articolo leccasse il culo ai giocatori del fasano, uno per uno. Ma un giornalista non dovrebbe essere imparziale? Su 3 espulsioni in pratica non ce n'era neanche una? Lacirignola esulta dopo il rigore sbagliato da Francioso? Ma che state scrivendo?? Lacirignola ha letteralmente rincorso l'arbitro dopo il rigore, altro che esultanza. Vittoria fortunosa? Io tutto questo strapotere fasanese non l'ho visto. Festeggiata coi fuochi d'artificio? Ognuno festeggia a modo suo, e non cè bisogna che stiate a denigrare la prestazione o i festeggiamente della squadra pezzaiola. GoFasano, imparzialità please!

Mostra tutti i commenti

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • pastore giovanni

    Non è obbligatorio rispondere alle accuse di avversari politici.Ma per problemi importanti la mancanza di smentite e chiarimenti è un limite posto...

    Mostra articolo