Prima Giornata Guerrieri Sorridenti: il vero vincitore è Giovanni Custodero

di Marisa Cassone domenica, 9 aprile 2017 ore 11:15

Ieri, un quadrangolare benefico di calcio per contribuire alla ricerca contro i tumori. LE FOTO. 

FASANO- Non una sfida ma un pomeriggio di festa e di sorrisi quello trascorso ieri, sabato 8 aprile, presso lo stadio comunale Vito Curlo di Fasano, presso cui si è svolta la “1° Giornata Guerrieri Sorridenti”, un quadrangolare benefico di calcio per contribuire alla ricerca contro i tumori.
 
Quattro le squadre scese in campo: quella dei “Piloti Fasanesi”, della “Rappresentativa Comunale di Fasano”, degli “Amici di Giovanni” e delle “Interforze Fasanesi”, quest’ultima uscita vittoriosa dal torneo.
 
Ma il vero vincitore della giornata è stato Giovanni Custodero, un giovane di Pezze di Greco che da qualche mese lotta con il sorriso contro un tumore. “Ho visto parecchie catene sui tumori e sul cancro ma non ci aiuteranno a vincere nulla – ha dichiarato - Ormai questa malattia si sta diffondendo come nulla e solo un aiuto concreto può cercare di scoprire cure più adatte ed efficaci. Ecco il perché io insieme al solito Luigi Caramia e Francesco Putignano abbiamo fatto si che anche Fasano potesse fare del suo contro questa malattia”.
 
Le ormai note maglie con l’effige del guerriero hanno colorato il pomeriggio animato dal comico Uccio De Santis, che ha visto anche un’estrazione a premi.
 
Targhe e coppe sono poi state consegnate ai partecipanti al torneo, ma quella più grande è andata a Giovanni, come detto, il vero vincitore.
 
“860€ il ricavato complessivo della giornata… Un enorme grazie a tutte le persone presenti allo stadio che hanno supportato l'iniziativa!” è il ringraziamento finale che Giovanni, il guerriero sorridente, ha postato sulla sua pagina Facebook in serata.

 

 

Tempo stimato di lettura: 30''

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • passiatore giovanna

    Almeno il sindaco Zaccaria sta cercando di fare quacosa. Per troppo tempo si è fatto ben poco.

    Mostra articolo
  • Dibiase Giovanni

    mentre a Fasano, in via Bari Evoli siamo stati al buio per tutta l'estate.

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!