Prima categoria, Il Savelletri cala un poker sulla strada della salvezza

di Tommaso Vetrugno lunedì, 23 aprile 2018 ore 05:45

La sfida interna con il San Pietro porta i biancazzurri fuori dalla zona play off a due gare al termine

Savelletri-San Pietro: 4-0 (3-0)
Reti: 4' p.t. Micele, 6' p.t. Lisi, 45' p.t. Rubino, 20' s.t. Lepore.
Savelletri: Pugliese (Olive), Liuzzi, Aruanno (Decarolis), Micele, Lisi, Palmisano, Sibilio (Mancini), Gjeci, Cisternino (Lepore), Rubino, Cela (Facciolla). All. Calamo.
San Pietro: Montinaro, Daujaxha, Cavaliere, Miccoli, De Michele, De Perto, Vendetta, Urso, Greco, Chiarella, Matteo.
Arbitro: De Fazio di Barletta.

SAVELLETRI – Vittoria dove essere e vittoria è stata. I ragazzi del tecnico Calamo si impongono in casa nettamente superando il fanalino di coda del San Pietro, società che ha acquisto il titolo dalla Nuova Squinzano.

Nella terz’ultima giornata arriva il poker per la compagine del borgo marinaro che così si tira fuori dalla zona play out, ma deve ancora stringere i denti nelle ultime gare se vuole evitare di essere risucchiata dando vita all’appendice alla regular season. All’appello mancano solo la sfida esterna con la Virtus Locorotondo e quelle interna contro la Ragazzi sprint Crispiano, senza dubbio due impegni che potrebbero premiare il lavoro dei biancazzurri.

In cronaca al 4’ arriva subito il vantaggio con Micele che insacca un cross dalla destra di Sibilio. Non c’è neanche il tempo per gli ospiti di rifiatare che giunge il raddoppio sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Cela con Lisi che spedisce in rete. Gli ospiti sono ormai alle corde, ma per attendere la terza rete bisogna aspettare lo scadere di tempo: fallo laterale di Gjeci che scodella in area dove Rubino di testa incorna imparabilmente.

Gara già ipotecata nell’intervallo, ma nella ripresa ci pensa il solito Lepore a rimpinguare il suo bottino di reti: al 20’ si destreggia in un’azione personale in piena area trovando il guizzo per battere imparabilmente. Una vittoria che non fa una grinza e premia il lavoro del tecnico Calamo che ha preparato la gara nel migliore dei modi, senza farsi condizionare dalla posizione di classifica degli avversari.

Tempo stimato di lettura: 1'

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • saracino francesco

    Grazie da parte mia anche alla ex amministrazione fasanese dell'allora Sindaco che, per quanto mi risulta, da dato i genitali al progetto. Di...

    Mostra articolo