Prima categoria, Il Savelletri condannato ai play out nonostante la vittoria

di Tommaso Vetrugno lunedì, 7 maggio 2018 ore 05:45

Non basta l'affermazione piena interna contro i Ragazzi sprint Crispiano per centrare la salvezza diretta

Savelletri-Ragazzi Sprint Crispiano: 3-2 (2-1)
Reti: 21’ p.t. Curlo (S), 38’ p.t. Sibilio (S), 44’ p.t. Galliani (R), 6’ s.t. Lepore (S), 32’ s.t. Solidoro (R).
Savelletri: Olive, Aruanno, Gjeci (Dicarolo), Micele, Lisi, Palmisano, Sibilio, Cela (DeCarolis), Lepore, Cisternino, Curlo (Mancini). All. Calamo.
Ragazzi Sprint Crispiano: Di Maglie, Chirulli, Ronsisvalile, Catapano, Trani, Massafra, De Bartolo (Carrieri), Perrini (Solito), Bello (Bruno), Solidoro (Fragnelli), Galliani (Marini). All. Paciulli.
Arbitro: Rubino di Foggia.

MONTALBANO – Una vittoria che fa classifica, ma non permette al Savelletri di evitare la lotteria dei play out. Infatti il destino dei biancazzurri del tecnico Vito Calamo era solo in parte nelle loro mani, dato che la salvezza diretta era condizionata anche dall’esito del San Vito che impattando sul campo dell’United Mottola ha centrato quel punto indispensabile per staccare la compagine del borgo marinaro, relegando loro alla disputa degli spareggi.

Si dovrà fare ricorso agli spareggi per decretare l’ultima retrocessa del girone B con il Savelletri che dovrà ospitare la Leonessa Erchie in gara secca, con fischio d’inizio fissato per domenica prossima, sempre nello scenario del Comunale di Montalbano.

“C’è tanta amarezza – afferma il tecnico Calamo – per un epilogo di stagione che doveva essere diverso. Obiettivamente non ci saremmo mai immaginati di registrare un pari del San Vito sul campo di una formazione in lotta play off. Bontà loro sono riusciti a tirarsi fuori dalla lotta salvezza, per quello che ci riguarda cercheremo di farlo domenica prossima. Per il resto vittoria doveva essere in casa con il Crispiano e così è stato. Un plauso ai ragazzi, ma un invito a non mollare sul più bello perché abbiamo una finale salvezza da giocare”.

Ritornando alla gara dell’ultima giornata emerge una vittoria interna che non fa una grinza, frutto di un buon approccio alla gara che ha permesso al Savelletri di dettare legge da subito. Il vantaggio arriva al 21’ con Valeriano Curlo che con un pallonetto beffardo supera l’estremo difensore tarantino. Da registrare che in precedenza Gianrico Lepore e Paolo Sibilio avevano mancato il vantaggio a più riprese. Il raddoppio arriva proprio ad opera di Sibilio che insacca sulla corta respinta del portiere ospite ad un precedente tiro dello stesso attaccante biancazzurro. Prima dell’intervallo arriva il gol degli ospiti con Galliani, al termine di una ben orchestrata azione d’attacco.

Nella ripresa ci pensa subito Lepore, al 6’, a riprendere le distanze dagli ospiti al termine di un’azione personale. Il Savelletri potrebbe dilagare, ma non è preciso, ed incassa la rete ospite al 32’ con Bello che si destreggia in area e trova il pertugio giusto per siglare il definitivo 3-2. Festa strozzata sugli spalti ed appuntamento fissato per domenica prossima contro la Leonessa Erche per una sfida che ha in palio la permanenza.

Tempo stimato di lettura: 1' 20"

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • pastore giovanni

    È ormai diventata una frequente alternanza di notizie che ci presentano questa realtà: da una parte c'è chi non ha voglia di perdere l'abitudine di...

    Mostra articolo