Serie D, bagno di folla per la presentazione della Città di Fasano

di Redazione Sport domenica, 12 agosto 2018 ore 05:35

I biancazzurri hanno salutato i propri tifosi sotto la luce del Faro di Torre Canne mostrandosi pronti per la sfida nella quarta serie nazionale

TORRE CANNE – Il cielo del borgo marinaro si è tinto di biancazzurro con la presentazione ufficiale della Città di Fasano che si appresta a brindare per il ritorno nel campionato di serie D. Immancabili i tifosi biancazzurri che hanno regalato la giusta cornice ad un evento svoltosi nella caratteristica location dello spiazzo antistante il Faro di Torre Canne.

Come sempre il presidente Franco D’Amico è stato quello che ha dato la fotografia del prossimo campionato, mettendo subito alle spalle quanto accaduto nelle scorse stagioni con la storica cavalcata verso la quarta serie nazionale. Sarà senza dubbio un campionato difficile, ma allo stesso tempo affasciante, alla luce di compagini dal grosso blasone come il Bari, l’Avellino e la stessa Fidelis Andria che proprio nei preliminari di Coppa Italia incrocerà il cammino della Città di Fasano.

Tra i vari interventi non poteva passare decisamente in secondo piano l’affermazione del direttore generale Antonio Obbietivo, tra i volti nuovi dello staff societario, che ha focalizzato l’attenzione su una società ben organizzata e sana. Un dato oggettivo che è alla base della rinascita del calcio cittadino, senza dimenticare l’opera fondamentale dell’azionariato popolare.

In rappresentanza dell’Amministrazione comunale c’era il consigliere Antonio Galeota, con delega consiliare allo sport, che ha voluto tranquillizzare i presenti sui lavori che stanno caratterizzando lo stadio “Curlo” confermando che procedendo speditamente secondo la tabella di marcia.

Infine la parola è tornata ai presentatori, l’infaticabile Mimmo Capozzi ed il super tifoso Antonio Latartara, che hanno fatto l’appello ad alta voce della rosa dei calciatori e dello stesso staff societario, sottolineato dall’esultanza dei numerosi tifosi biancazzurri che hanno trasformato il borgo marinaro per una sera in un’appendice della Curva sud del “Curlo”.

In prima linea, come sempre, l’associazione “Il Fasano siamo noi” che ha caldeggiato il tesseramento e la sottoscrizione degli abbonamenti per le gare interne del campionato.

Sotto l’aspetto agonistico la prossima amichevole è fissata per questo pomeriggio contro la Virtus Francavilla, compagine di Lega Pro. L’appuntamento sarà ancora una volta al Comunale di viale Olimpia di Locorotondo, con fischio d’inizio fissato alle ore 18.

Ecco la rosa dei giocatori della Città di Fasano:
Portieri: Mattia Guarnieri (dal Fondi, classe 2000); Dario Suma (dal Taf Ceglie, classe 2001) e Stefano Faggiano (dal Bari primavera, via Francavilla, classe 1999).
Difensori: Antonio Anglani (confermato, classe 1982); Gabriel German Colombatti (argentino, dalla Palmese, classe 1990); Luca Gubello (confermato, classe 1998); Andrea Carlo Mambella (dal Portici, classe 2000); Massimo Pugliese (confermato, classe 1999); Redolf Ramilli (albanese, dalla Pro Vercelli, scuola Milan, classe 2000); Erminio Rullo (dall’Olimpia Agnonese, classe 1984); Mattia Trinchera (dal Nardò, classe 1999, con minutaggio in Serie D); Carlo Zizzi (confermato, classe 1994) e Cheikh Tidiane Diop (senegalese, dal Casarano, classe 1999).
Centrocampisti: Giorgio Bernardini (confermato, classe 1998); Davide Cardea (dal Taranto, classe 2000); Mattia Di Tano (confermato, classe 1999); Ivan Manuel Gomes Forbes (portoghese, dall’Ostuni, classe 1986); Juan Manuel Facundo Ganci (argentino, confermato, classe 1988); Michele Lanzillotta (confermato, classe 1984); Vito Montalbò (dall’Anconitana, classe 1999); Alessio Romanazzo (dal Bari, classe 1999); Leo Serri (confermato, classe 1987); Vincenzo Corvino (confermato, classe 1991) e Dani Leone (dal Monopoli primavera, classe 1999).
Attaccanti: Loris Formuso (dal San Severo, classe 1990, già a Fasano nel 2008/09); Danilo Giannotti (confermato, classe 2000); Daniel Anibal Montaldi (confermato, classe 1980); Giovanni Mummolo (dal Mesagne, classe 1992) e Pape Mbagnick Tourè (senegalese, dall’Aradeo, classe 1999).
Organigramma societario: Franco D’Amico (presidente); Leonardo Custodero (vice-presidente); Francesco Palmisano (responsabile area marketing e commerciale); Antonio Obbiettivo (direttore generale, dal Nardò), Ignazio Laterza (segretario), Antonio “Totò” Carparelli (responsabile rapporti con “Il Fasano Siamo Noi), Giuseppe Laterza (allenatore); Giuseppe Lentini (vice-allenatore); Francesco Carrieri (preparatore portieri); Luigi D’Oria (preparatore atletico); Giovanni Musa (preparatore atletico); Nicola Colucci (medico sociale); Paolo Oscuro (osteopata); Dario Faggiana (massaggiatore); Michele Tempone (fisioterapista); Domenico “Mimmone” Caramia (magazziniere) e Michele Nardone (responsabile manutenzione manto erboso).

(Fotoservizio Mario Rosato)

Tempo stimato di lettura: 1' 20"

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • pastore giovanni

    Sarebbe bene anche interrogarsi sulle ragioni e sui motivi che fanno crescere il nazionalpopulismo e domandarsi quanto sbagliate siano state le...

    Mostra articolo