Serie D, Nadarevic si presenta con una tripletta in amichevole

di Redazione Sport lunedì, 20 agosto 2018 ore 05:30

Buon test per i biancazzurri contro l'Ostuni mostrando diverse soluzioni offensive con il ballottaggio tra Forbes ed il duo Romanazzo-Cardea

OSTUNI – A grande falcare verso il debutto di Coppa Italia di domenica prossima contro la Fidelils Andria. La Città di Fasano stringe i tempi e lascia spazio al gioco, dopo i carichi di lavoro delle scorse settimane. Domenica si parte, con il turno preliminare di Coppa, e nell’attesa spazio alle amichevoli, come quella tenuta ieri (domenica) contro l’Ostuni sport, compagine di Promozione, sul campo della Città bianca.

Buone indicazioni per il tecnico Giuseppe Laterza che nei tre tempi di gioco, da 30 minuti l’uno, ha provato alcuni inserimenti sul roster dei titolari. In assenza dell'attaccante Loris Formuso, fermo ai box per influenza, in avanti ha giocato Gomez Forbes che ha completato la fase offensiva della squadra, con alle spalle la linea collaudata composta da Vincenzo Corvino e Leo Serri, sugli esterni, mentre a centro spazio per Anibal Montaldi. Altre novità sulla linea difensiva con Tidiane Diop e Redolf Ramilli, sugli esterni, mentre a centro Gabriel Colombatti e Carlo Zizzi, assenza forzata per Antonio Anglani, alle prese con un lieve acciacco. In porta Dario Summa. A completare gli undici c’erano in cabina di regia i soliti Giorgio Bernardini e Michele Lanzillotta.

Allo score è emersa una vittoria rotonda (9-0) per i biancazzurri, ma quello ha maggiormente colpito sono i progressi che fa la squadra sul piano tecnico, riuscendo a passare dal classico modulo 4-2-3-1 al 4-4-2, in quest’ultimo optando per gli under Alessio Romanazzo e Davide Cardea, al giro delle sostituzioni.

Decisamente in forma la punta argentina Montaldi che ha mostrato ottime giocate supportato dal gioco sulle fasce frutto dalla perfetta intesa creatasi lo scorso anno. Non è dispiaciuta la soluzione di Forbes come punta, alla ricerca di una sua vera identità di gioco, del resto saranno due le sue realizzazioni, come lo stesso Montaldi.

Osservata speciale è proprio la parte avanzata della squadra ed obiettivamente il tecnico ha sfoderato due soluzioni tattiche lodevoli. L’ingresso del duo Romanazzo-Cardea ha portato più vivacità in avanti, ma occorre ancora rodare i meccanismi che solo i minuti di gara possono dare.

Una nota a parte merita l'ultimo arrivato Enis Nadarevic, entrato solo sul finale di gara considerato che non ha sostenuto il ritiro atletico, ma ha dato più classe e maggiore tecnica negli ultimi mentri del campo, tanto che da lui sono partiti degli assist degni di lode. Alla fine sarà autore di una tripletta e gli applausi finali del numeroso pubblico di fede fasanese presenti in tribuna sono stati per lui.

Tempo stimato di lettura: 1' 20"

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • pastore giovanni

    Sarebbe bene anche interrogarsi sulle ragioni e sui motivi che fanno crescere il nazionalpopulismo e domandarsi quanto sbagliate siano state le...

    Mostra articolo