Stadio "Curlo", Sono in dirittura d'arrivo i lavori di ristrutturazione

di Redazione Sport giovedì, 13 settembre 2018 ore 06:00

Non ci dovrebbero essere problemi per la gara di debutto casalingo della Città di Fasano fissata per il 23 settembre contro il Gelbison

FASANO – I lavori allo stadio “Curlo” sono in dirittura d’arrivo. Non ci dovrebbero essere problemi per vedere all’opera la Città di Fasano nel debutto casalingo di campionato del prossimo 23 settembre, quando sul rettangolo di gioco della struttura fasanese scenderà la squadra del Gelbison, compagine di Vallo della Lucania, per la seconda giornata della serie D di calcio.

Se pur in ritardo di qualche settimana, rispetto alla consegna prevista per il primo settembre, i lavori procedono speditamente e mancano solo piccoli ritocchi e la struttura sarà consegnata alla piena fruibilità sia della società calcistica che degli stessi tifosi. I lavori erano partiti lo scorso 24 luglio e nella tabella di marcia dovevano durare non oltre 40 giorni.

Negli scorsi giorni è arriva una visita ispettiva della Lega nazionale dilettanti che ha registrato come manchino all’appello per la conclusione dei lavori solo dei piccoli interventi.

Nello specifico la prima azienda ad intervenire è stata la "Carano edil service" di Bitonto che si è occupata del ripristino del calcestruzzo sulla gradinata destinata al settore ospiti e dei pilastri della tribuna centrale. Il progetto ha previsto la realizzazione di due nuove rampe di sicurezza, una in tribuna centrale ed una nel settore ospiti, e la ristrutturazione dei bagni del settore ospiti. La ditta bitontina ha rimosso anche la vecchia recinzione metallica che delimita il campo di gioco dagli spalti, mentre la seconda azienda, la società "Tennis tecnica", risultata vincitrice della specifica gara di appalto, si è occupata della fornitura e del montaggio della nuova barriera, rispettando le norme europee.

È stato realizzato un muro divisorio tra il settore ospite e la curva sud, eliminando la rete di recinzione presente. Proprio in merito alla gradita è stata resa agibile per intero, eliminando anche la copertura di rete che versava in uno stato pessimo.

In tribuna è stata divelta la separazione in vetro tra la Centrale e la Laterale, aumentando la visibilità dell’intero campo. In merito le vetrate saranno rimpiazzate da una ringhiera.

Interventi anche sul campo di gioco che è stato spostato e ridisegnato nelle misure che adesso risultano di 105 metri di lunghezza e 64 di larghezza. Un intervento che si è reso necessario per adeguare la distanza della linea laterale del campo alla rete di recinzione che non deve essere inferiore a 2,5 metri.

Non è tutto. Sarà, inoltre, predisposto un nuovo impianto audio a norma, utilizzabile soprattutto in caso di emergenza e di mancanza di energia elettrica.

Per la cronaca entrambe le aziende si sono aggiudicati i lavori, proponendo un ribasso d'asta del 32-34%: i fondi che avanzeranno serviranno per realizzare altre opere, di estrema necessità, che riguardano sempre la struttura del “Curlo”.

Il Comune ha reperito i fondi da un vecchio finanziamento (circa 250mila euro), mai utilizzato.

Tempo stimato di lettura: 1' 20"

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • pastore giovanni

    È ormai diventata una frequente alternanza di notizie che ci presentano questa realtà: da una parte c'è chi non ha voglia di perdere l'abitudine di...

    Mostra articolo