Serie D, I biancazzurri impattano in casa con il Gelbison

di Redazione Sport domenica, 23 settembre 2018 ore 17:06

Una rete per tempo segna il debutto casalingo della Città di Fasano nella quarta serie, alla rete di Esposito risponde Montaldi nella ripresa FOTOCRONACA

Città di Fasano-Gelbison Cilento: 1-1 (0-1)
Reti: 31’ p.t. Esposito (G), 29’ s.t. Montaldi (C).
Città di Fasano: Guarnieri, Trinchera, Diop, Paolillo (46’ s.t. Tuttisanti), Rullo, Colombatti, Gomes Forbes (13’ s.t. Serri), Lanzillotta (38’ s.t. Ganci), Nadarevic, Corvino (21’ s.t. Formuso), Montaldi. All. Laterza. A disposizione Faggiano, Pugliese, Zizzi, Cobo Galvez, Giannotti.
Gelbison Cilento: D’Agostino, De Cosmi, Maiese, Uliano, De Angelis, Manzillo, Farraioli, Esposito (32’ s.t. D’Angiolillo), Evacuo (20’ s.t. Merkaj), Camarota, Rossi. All. De Felice. A disposizione Viscido, Mejri, Hutsol, Pipolo, Pascuccio, Ravanelli, Passaro.
Arbitro: Mori di La Spezia.
Note: Spettatori 1600 circa. Rec. p.t. 1’; s.t. 4’. Ammoniti Esposito (G), D’Agostino (G), Manzillo (G), Rullo (C).

FASANO – Un gol per tempo nel debutto casalingo della Città di Fasano che impatta contro il Gelbison Vallo della Lucania (1-1). Nella prima frazione gli ospiti sfruttano a dovere alcuni svarioni difensivi dei locali e trovano il vantaggio, mentre i biancazzurri faticano a dare profondità alle azioni, affidandosi principalmente sui tiri da fermo, con i quali colpiscono anche un palo. Nella ripresa le sostituzioni danno maggiore spessore al gioco del Fasano che raccoglie un meritato pari e si mangia le mani per una reazione più incisiva che forse sarebbe dovuta arrivare prima.

I padroni di casa devono fare a meno degli infortunati Antonio Anglani e Giorgio Bernardini. Al pronti via il tecnico biancazzurro riparte dagli stessi undici visti all’opera nella prima uscita di campionato, quella vittoriosa di Ercolano (0-2). Confermato il modulo tattico 4-4-2 con in avanti la coppia Enis Nadarevic ed Anibal Montaldi. Sugli esterni spazio a Gomes Forbes e Vincenzo Corvino, mentre nel cerchio di centrocampo spazio al giovane Ruggiero Paolillo che fa coppia con Michele Lanzillotta. Sulla linea arretrata Erminio Rullo al centro, in coppia con Gabriel Colombatti, mentre sugli esterni gli under Mattia Trinchera a destra e Tidiane Diop sull’altra fascia. In porta Mattia Guarnieri a chiudere lo scacchiere dei giovanissimi in campo. Gli ospiti si affidano ad un modulo speculare con il tecnico De Felice che conferma in avanti il duo composto da Esposito e Evacuo.

In gara al 2’ errore di disimpegno di Colombatti che agevola Evacuo che si presenta solo davanti al portiere, ma il suo tiro viene neutralizzato da Guarnieri. La risposta dei locali arriva al 5’ con Corvino che direttamente su punizione colpisce la base del palo a portiere battuto. Azione caparbia di Montaldi al 9’ con la palla che sorvola di poco la trasversa con un velenoso diagonale. Fiammata ospite al 25’ con Camarota che su punizione chiama alla parata Guarnieri. Vantaggio ospite al 31’ con Esposito che approfitta della corta respinta di Guarnieri, su tiro di Maiese, per insaccare imparabilmente sottomisura. La reazione del Fasano arriva al 37’ con un gran tiro da posizione defilata che chiama alla respinta D’Agostino. Con il minimo vantaggio per gli ospiti si va al riposo.

Nella ripresa al prima azione degna di nota arriva al 19’ con il neoentrato Serri che scalda i guanti del portiere ospite con un tiro al volo. Girandola di sostituzioni per i locali con Formuso, al posto di Corvino, che si piazza in avanti, facendo scivolare sull’esterno Nadarevic, mentre Serri, al posto di Forbes, prende il posto sulla fascia. I frutti si vedo al 29’ con Serri che scodella al centro per l’incornata decisiva di Montaldi che vale il pari. Assalto finale per i padroni di casa, ma si rivela sterile con i campani arroccati nella propria metà campo.

(fotoservizio Mario Rosato)

Tempo stimato di lettura: 1' 20"

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • Galasso Cosimo

    Voi pensate sepre a sistemare le strade piu pericolose sono daccordissimo ogni tanto pero fateni un giro fasano ostuni statale 16 ai birdi dellle...

    Mostra articolo