Coppa Puglia, Il Savelletri passa il turno superando l'Atletico Pezze

di Redazione Sport venerdì, 2 novembre 2018 ore 08:40

Si decide ai calci di rigore una stracittadina corretta in campo e giocata per gran parte del tempo sotto la pioggia battente FOTOCRONACA

Atletico Pezze-Savelletri: 4-6 dtr (0-1; 4-5)
Rete: 42' p.t. Mancini E. (S).
Rigori: Rubino (S), Ancona (A), Musa (S), Bagorda (A), Di Michele (S), Fanizza (A), Palmisano (S), Spinosa (A), Pugliese (S).
Atletico Pezze: Di Leo, Tauro, Salerno (Sforza), Mancini M., Saponaro, Fanizza F., Olive (Ancona), Convertini, Spinosa, Vinci (Salerno j.), Legrottaglie (Bagorda). All. Cardone. A disposizione Baccaro, Petrosillo, Barletta.
Savelletri: Ftoni, Di Michele, Cofano (Gjeci), Mancini E. (Canarile), Palmisano, Lisi, Micele, Pugliese N., Sibilio (Ciatta), Lepore (Musa), Rubino. All. Palmisano. A disposizione: Olive, Isteri, Martellotta, De Giorgio.
Arbitro: Rossiello di Molfetta.
Note: Ammoniti Tauro (A), Vinci (A), Palmisano (S), Lepore (S), Cannarile (S).

PEZZE DI GRECO – Il Savelletri di mister Lorenzo Palmisano conquista il passaggio del turno di Coppa Puglia al termine di una stracittadina corretta in campo che ha regalato poche emozioni, decisa solo dai tiri dal dischetto a dimostrazione di un sostanziale equilibrio tra le squadre nei 90 minuti regolamentari.

Il ritorno del primo turno della competizione parallela al campionato termina come l’andata (0-1) ed ironia della sorte succede tutto nel primo tempo, a Montalbano fu Nicola Ancona a gonfiare la rete per la vittoria corsara, al “Sergio Ancona” è il capitano del borgo marinaro Enzo Mancini ad insaccare sullo scadere di tempo.

La qualificazione passa per i tiri di rigore dove l’estremo difensore Ferdinand Ftoni mostra più mestiere tra i pali e mette subito in discesa la sfida opponendosi subito all’ex di turno Giacomo Convertini. A seguire tutti andranno a rete, cristallizzando il vantaggio del primo tempo come decisivo per il passaggio del turno.

“C’è grande soddisfazione per il risultato – dichiara il tecnico del Savelletri Palmisano – centrato contro una formazione che ci aveva messo in difficoltà con la vittoria nella gara d’andata. Portiamo a casa questa qualificazione, ma pensiamo subito al prossimo impegno di campionato che vedrà il Savelletri di scena sul campo di un ostico Fragagnano, dove occorrerà molta concentrazione per portare a casa un risultato positivo”.

Diverso è lo stato d’animo del tecnico di casa che si mangia le mani in particolare per quella ghiotta occasione avuta sullo scadere con Convertini che solo d’avanti al portiere non ha trovato la giusta coordinazione per battere nello specchio della porta, spendendo il tiro alto sulla traversa tra il disappunto dei tifosi di casa.

“Peccato veramente – afferma Vito Cardone – potevamo sfruttare meglio il vantaggio dell’andata, ma non è andata come volevamo. Resta l’amarezza, ma allo stesso tempo la voglia di rifarsi, e subito, in campionato. Dobbiamo fare tesoro degli errori commessi anche oggi e cercare di muovere la classifica in campionato, dove stiamo stentando in quest’avvio di stagione. Domenica saremo di scena in esterno contro l’Atletico Azzurri Santa Rita e vogliamo far ripartire di lì la nostra scalata in classifica”.

Ritornando alla Coppa Puglia il Savelletri attende di conoscere il prossimo avversario del secondo turno, ma il quadro delle qualificate non è stato ancora completato.

(fotoservizio Mario Rosato)

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • pastore giovanni

    Sarebbe bene anche interrogarsi sulle ragioni e sui motivi che fanno crescere il nazionalpopulismo e domandarsi quanto sbagliate siano state le...

    Mostra articolo