Serie D, Il giallo del rigore assegnato al Fasano e poi revocato

di Redazione Sport lunedì, 3 dicembre 2018 ore 06:00

Non è andato giù ai biancazzurri il comportamento dell'arbitro in occasione del netto fallo in area su Corvino VIDEOINTERVISTA

FASANO - Resta un giallo quanto accaduto in pieno recupero della gara Città di Fasano-Fidelis Andria (LEGGI QUI) con il fallo di Zingaro in piena area ai danni di Corvino che ha portato l'arbitro ad assegnare subito il calcio di rigore, con conseguente ammonizione ed espulsione del difensore, per poi rimangiarsi la decisione di fronte alla bandierina alzata del guardalinee. L'amarezza dei giocatori fasanesi nasce dal fatto che il giocatore fasanese in questione è partito alle spalle del difensore e, quindi, non poteva mai essere in fuorigioco e dalla migliore posizione dell'arbitro nel valutare l'accaduto che lo poteva spingere a sprassedere all'indicazione del suo collaboratore. A conferma sono arrivate le immagini televisive in serata che hanno confermato le indicazioni emerse a caldo in campo ed amplificato le polemiche di circostanza. Al termine dalla partita lo stato d'animo della squadra in merito a quanto accaduto si tocca con mano nelle interviste di rito.

(Interviste del post-gara al difensore Erminio Rullo ed al tecnico Giuseppe Laterza)

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • pastore giovanni

    Non entro nel merito delle opinioni politiche della maggioranza e della opposizione.Ma ,se è vero,che c'erano CONSIGLIERI COMUNALI CHE USCIVANO...

    Mostra articolo