Granfondo e Mediofondo, Spettacolo allo stato puro per la Puglia KKL

di Tommaso Vetrugno lunedì, 25 giugno 2018 ore 05:30

La gara ciclistica fortemente voluta dalla "Brooke" di Beautiful ha regalato una domenica ricca di emozioni nel Fasanese

FASANO – Si sono presentati in tanti per la prima edizione della Puglia KKL Granfondo. Una gara unica nel suo genere, fortemente voluta dall'attrice americana Katherine Kelly Lang (in arte "Brooke Logan" di Beautiful) che ha trovato nel territorio pugliese l’ambiente ideale per una competizione che abbraccia colli e mare in un perfetto mix che ha esaltato le doti dei partecipanti.

Sul gradino più alto del podio della Granfondo è finito l’atleta Marco Larossa della “Pedale elettrico” di Matera con un tempo di 3.06.00. Hanno completato il podio Bartolomeo Lucarelli (03.06.54), sempre della “Pedale elettrico”, e Piero Zizzi della “Ciclosport200 focus bikes team” di Grottaglie (03.07.25). Nella Mediofondo ha vinto Nicola Campanile della Team Mmbike Andria (01.45.33), seguito da Luigi Caputi, dello stesso team, (01.45.34) e Dario Noviello della “F.lli Losacco Magaletti” (01.46.16).

Si sono presentati in oltre 400, provenienti anche da fuori regione, per un evento organizzato dalla Egnathia corse di Laura De Mola e dalla Narducci di Pezze di Greco, nelle persone di Tonio Zizzi e Giuseppe Angelini, in collaborazione con la Bros Group di Tiziano Cavaliere.

Un tracciato disegnato grazie anche alla collaborazione del pluricampione iridato Vito Di Tano, immancabile il suo apporto ad un evento di questa portata. Sono state due le specialità: la Granfondo (120 km) e la Mediofondo (60 km). Un tracciato incantevole che ha esaltato la natura pugliese e degna di nota è stato l’attraversamento di un tratto di strada bianca, solo per la Granfondo, lungo la ciclabile che si snoda all’interno del Parco delle Dune costiere.

Per la cronaca l’attrice Lang ha chiuso la Mediofondo al secondo posto nella W2 (02.40.31), mentre l'ex ciclista professionista, Caronline Steffen, svizzera di nascita, ha chiuso al primo posto nella stessa categoria (02.09.27). Sotto il traguardo in tanti si sono presentati per l'immancabile selfie di circostanza con un'attrice che si conferma un'atleta di tutto rispetto.

Non potevano mancare i ciclisti fasanesi che hanno ben figurato sul tracciato di casa. Nella Granfondo, la Narducci ha portato in gara Pier Francesco Mele che ha centrato il secondo gradino del podio nella Master 2 (03.16.46) e Luigi Cofano, giunto settimo nella M5 (03.28.02). Per la Polisport ciclo club Fasano si registra il quarto posto di Raffaele Brescia nella M5 (03.24.44), il 12esimo piazzamento nella M4 di Fabrizio Gargano (03.26.26), il settimo posto di Giacomo Mancini nella M2 (03.26.27), l’ottavo di Tommaso Rubino nella M3 (03.26.59) ed il ventesimo di Antonio Colucci nella M2 (03.58.38).

Spostandoci nella Mediofondo si registra il terzo posto nella M3 di Ernesto Angelini (01.48.45) e il secondo posto di Biagio Palmisano nella M5 (01.56.50) per la Narducci. Per la Polisport emerge il settimo posto nella Elmet per Fabio Trisciuzzi (01.51.45), il 12esimo nella M3 per Giuseppe Schiavone (01.54.55), il 14esimo nella Elmet per Giuseppe Grassi (01.58.55), il 17esimo nella Elmet per Massimiliano Semeraro (02.00.41), il 20esimo nella M1 per Leonardo Cardone (02.18.20), il 14esimo nella M5 per Vincenzo Manfredi (02.33.13), il 16esimo nella M5 per Fabrizio Fanelli (02.42.06) ed il 17esimo nella M5 per Antonio Amato (02.42.06).

(fotoservizio Mario Rosato)

Tempo stimato di lettura: 2'

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • pastore giovanni

    Sarebbe bene anche interrogarsi sulle ragioni e sui motivi che fanno crescere il nazionalpopulismo e domandarsi quanto sbagliate siano state le...

    Mostra articolo