Piloti fasanesi protagonisti al “Reventino”

di Redazione Go Fasano lunedì, 1 maggio 2017 ore 23:35
Scola conquista la gara d’esordio del Civm 2017
LE FOTO
di Leonardo Di Bari
 
FASANO – E’ stato un ottimo weekend quello appena trascorso per i piloti fasanesi impegnati nella prima tappa del Campionato Italiano Velocità Montagna 2017 (CIVM) e Trofeo Italiano Velocità Montagna Sud (TIVM SUD), la 19^ Cronoscalata del Reventino. La gara, organizzata dal Racing Team Lamezia, ha fatto registrare ben 211 iscritti, in aumento rispetto allo scorso anno, e c’erano tutti i presupposti affinchè la domenica potesse regalare ai tanti spettatori fantastiche battaglie. (Foto Bartolini)
 
Il meteo però non è stato benevolo e sul finale di Gara 1 e fino a metà Gara 2 un’incessante pioggia ha reso viscido il tracciato, costringendo alcuni piloti a non presentarsi allo start. La vittoria è andata al pilota di casa Domenico Scola, su Osella FA30 Zytek, davanti a Omar Magliona, su Norma M20 FC, e Christian Merli, vincitore di Gara 2, su Osella FA30 Evo Fortech.
 
Vediamo ora nel dettaglio i piazzamenti dei fasanesi in gara nell’impegnativa tappa tricolore:
 
BICILINDRICHE: Vittoria nel Gruppo 2-700 per il giovane Campione Italiano di gruppo Nicola Annese, su Fiat 126, che sin dal sabato ha dimostrato un buon feeling con vettura e tracciato, e ha portato l’attacco finale in gara. Sul bagnato di Gara2 conclude al secondo posto, vincendo comunque per somma di tempi. Assenti questo weekend Francesco Colabello, su Fiat 126 del neonato Gruppo 1,5, e Oronzo Montanaro, su Fiat 500, che rimandano lo start di campionato alla prossima tappa.
 
RACING START: Nella categoria RS3 1600cc, quarto posto al debutto in classe per Teo Furleo, su Peugeot 106, che mano a mano sta aumentando il feeling con la nuova vettura. Non partito in Gara2 dopo un’ottima Gara2 Riccardo Martelli, anche lui su Peugeot 106. Ottavo posto invece per Carlo Mancini, su Citroen Saxò VTS, che ha preferito non prendere rischi in Gara2 sul bagnato dopo la toccata nella seconda manche del sabato. In RS4 2000cc, vittoria per Giovanni Lisi, sulla sua nuova Honda Civic Typer, che con un’eccezionale manche sul bagnato scavalca il vincitore di Gara1 Angelo Loconte, su vettura gemella. In RSTB2, secondo posto per il campione di classe 2016 Giacomo Liuzzi, che dopo l’incidente di  in Prove2, con il lavoro del Team AC Racing, è riuscito a disputare la gara vincendo la prima manche sull’asciutto, ma subendo in Gara2 l’attacco del reatino Antonio Scappa, vincitore per somma di tempi.
 
RACING START PLUS: Tra le vetture turbo, ennesimo successo del Campione Italiano RS3 2016 Ciccio Savoia, al volante della nuova Mini Cooper JCW, subito a suo agio con la vettura messa a disposizione da DP Racing. Secondo posto e nuova esperienza per il giovane vice Campione di classe RSTB2 Plus 2016 Andrea Palazzo, al debutto su una performante Mini Cooper JCW, che pian piano ha cercato di comprendere la nuova vettura, facendo segnare anche ottimi intertempi sul finale di gara.
 
E2SS: Tra le monoposto, weekend travagliato per Gianni Angelini, al debutto sulla sua nuova Gloria B5. Ritirato in Gara1 per problemi meccanici, e non partito in Gara2, dove la vettura si è ammutolita in allineamento. Nella classe regina, terzo posto di classe per Franco Leogrande, che ha portato al debutto la nuova Wolf GB08 Turbo, una vettura tutta da sviluppare ma che ha dimostrato di avere del potenziale.
 
Prossimo appuntamento con le gare domenica prossima, 7 maggio, con la seconda tappa del Trofeo Autodromo del Levante, a Binetto (BA). Per il CIVM il cammino prosegue nelle Marche, a Sarnano, i prossimi 20 e 21 maggio, per il Trofeo Lodovico Scarfiotti.
 
 
Tempo stimato di lettura: 2’00’’
 
 

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • saracino francesco

    come diceva il grande TOTO" : ma mi faccia il piacere!!!! Signori organizzatori la prossima volta invitate talenti della nostra terra.

    Mostra articolo
  • pastore giovanni

    Non resta che unire la nostra indignazione e la nostra rabbia a quelle del Sindaco giustamente sempre più scoraggiato,ma che non demorde per...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!