Coppa Selva di Fasano, il conto alla rovescia per la cronoscalata è partito

di Tommaso Vetrugno domenica, 3 giugno 2018 ore 06:40

Nel prossimo weekend si accenderà il semaforo verde ripartendo dal record di Scola di 2’04”16 alla media di 159,5 km/h

FASANO – Fermi tutti, ci apprestiamo ad entrare nella settimana del rombo dei motori, quella che per antonomasia è dedicata alla Coppa Selva di Fasano, la cronoscalata nostrana entrata a pieno titolo nelle tradizioni fasanesi. Siamo al conto alla rovescia per le iscrizioni che scadono alla mezzanotte di domani (lunedì 4), ma i primi riscontri che arrivano confermano che la cronoscalata targata 61, tante sono le edizioni, presenterà al via i big del campionato, partendo proprio dal leader del Civm Omar Magliona.

Il sardo si presenterà al volante di una performante Norma M20 FC Zytek, la biposto di gruppo E2SC che gli ha permesso di centrare una vittoria nel debutto del Nevegal, mentre domenica scorsa a Verzegnis ha conseguito un terzo piazzamento, tradito dalle bandiere gialle nella seconda salita.

Si riparte dal primato del calabrese Domenico Scola che ha polverizzato il record di Simone Faggioli aggiudicandosi l’edizione dello scorso anno. Lungo i 5 chilometri e 600 metri, di un tracciato da percorrere due volte, il 25enne nipote dell’indimenticabile don Mimì si è imposto su tutti facendo viaggiare la sua Osella Fa 30 motorizzata Zytek, portacolori della Ionia, a 159,5 km/h. Le lancette del cronometro si sono fermate su 2’04”16, abbassando sensibilmente il precedente record di 2’5”.58 (157,7 km/h) che aveva siglato il toscano Faggioli nel 2015.

Rimanendo sempre allo scorso anno, per registrare il primo pilota pugliese dobbiamo scivolare in sesta posizione Assoluita con la prestazione di Ivan Pezzolla, portacolori della Gretaracing motorsport, con la piccola Osella Pa 21 Jrb motorizzata Bmw (1000cc).

Tutto questo è passato, quindi, ma resta pur sempre la determinazione dei piloti di dover riprendere dal quel tempo da record che è divento il punto di riferimento per tutti. Siamo al conto alla rovescia per una nuova edizione della Coppa Selva di Fasano di automobilismo.

L’appuntamento è fissato per il prossimo week end per dare il semaforo verde alla 61esima edizione della cronoscalata domenica alle ore 9. La scuderia Egnathia corse è già a pieno regime per arrivare pronta all’appuntamento con la presidente Laura De Mola che scalpita per una nuova edizione di una competizione automobilistica che si presenta al via come terza prova del campionato italiano velocità della montagna.

Non è tutto perché la scuderia fasanese punta al salto di qualità candidandosi al Fia European hill climb championship e per la circostanza ci saranno due osservatori per verificare se la cronoscalata fasanese abbia le carte in regola per avere il nulla osta, ovviamente in chiave futura.

Tempo stimato di lettura: 1' 10"

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • Vinci Franco

    Bene e l'inizio dei lavori sulla 172,è per quanto riguarda l'uscita cucine pinto,che provvedimento verrà preso dato che è un uscita e un entrata...

    Mostra articolo