Coppa Selva di Fasano, nelle prove è Magliona con la Norma M20 a mettere tutti in fila

di Tommaso Vetrugno sabato, 9 giugno 2018 ore 19:00

Il sardo fa fermare il cronometro su 2:09,03, alla media di 153,5 Km/h, ma a ruota c'è Cubeda con un ritardo di appena 46 centesimi di secondo

FASANO – Nelle prove di ricognizione della Coppa Selva di Fasano si danza sui centesimi di secondo con il miglior tempo fatto registrare da Omar Magliona che al volante della sua Noma M20 FC ha fatto fermare il cronometro su 2:09.03, facendo registrare una velocità media di 153,5 km/h.

Per il sardo un  buon biglietto da visita alla vigilia della gara che potrebbe rimettere in discussione la leadership del campionato, alla luce delle sole due lunghezze di distacco dal trentino Christian Merli, assente su tornanti fasanesi.

Siamo alla terza prova del campionato italiano velocità della montagna, organizzato dalla scuderia Egnathia corse, e sarà decisamente lotta aperta tra Magliona ed il siciliano Domenico Cubeda che alla guida di un Osella Fa30 ha incassato un ritardo di appena 46 centesimi di secondo dal battistrada, per una sfida che si preannuncia avvincente.

A completare il virtuale podio dei best time delle ricognizioni c’è Francesco Conticelli che alla guida di un’Osella Pa 2000 non è andato oltre il tempo di 2:14.63, accusando un ritardo di 5,60 secondi dal siciliano, ma non bisogna dimenticare che era inserito in una classe 2000, rispetto alla 3000 dei due battistrada.

Per trovare il primo pugliese occorre scivolare all’ottavo posto con il fasanese Francesco Leogrande alla guida di un Osella Pa 2000, ancora alla ricerca di un maggiore feeling con la propria autovettura, alla sua seconda gara dell’anno, ma non è riuscito ad effettuare le due prove.

Rimanendo in ambito locale, nella Rs Plus spicca il primo posto di Gruppo per Giacomo Liuzzi al volante di una Mini Cooper S (2:49,66). Nella Rs-Rstb 1.6 emerge il secondo posto di Gruppo per Oronzo Montanaro (2:49,50).

Nel gruppo N arriva il terzo posto per Angelo Loconte al volante di una Honda Civic Type R (3:01,88). Spostandoci nel gruppo A spicca il secondo posto per Rino Tinella e la sua Peugeot 106 S16 (2:47,65), con un ritardo alla vetta pari a 55 centesimi di secondo.

Nel gruppo Cn secondo piazzamento per Gianfranco Giorgio con la sua Osella Pa 21 Evo (2:31,51), seguito a ruota da Oscar Sarcinella al volante di un Osella Pa 21 (2:34,21).

Questi sono solo alcuni rilievi cronometrici, riferiti ai soli gruppi, di una giornata intensa che ha impegnato l'organizzazione per circa 7 ore, in una non stop che non ha fatto emergere particolari problemi sul percorso, con soli piccoli incidenti che rientrano nella normalità di un evento con ben 234 concorrenti al via.

La replica sarà domani (domenica 10 giugno) alle ore 9, ma questa volta i tempi serviranno per assegnare il trofeo ed i punti importanti per le varie classifiche: da quella Assoluta a quella di Gruppo, passando per le Classi.

Tempo stimato di lettura: 1'

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • Renna Andrea

    vorrei che ogni tanto l'mministrazzione comunale,andasse a fare un giro d'ispezione nelle strade di via Adami,via st Antonio e dintorni

    Mostra articolo