Coppa Selva di Fasano, i protagonisti dell'Assoluto dei tornanti fasanesi

di Tommaso Vetrugno lunedì, 11 giugno 2018 ore 06:00

La 61esima edizione della gara contro il tempo va in archivio registrando un podio che parla sardo e siculo - VIDEOINTERVISTA

FASANO - Una vittoria pesante per il pilota di Sassari che può mettere in saccoccia punti preziosi per balzare in testa solitario al campionato italiano. La cronoscalata pugliese organizzata dalla scuderia Egnathia corse regala emozioni allo stato puro lungo i 5,600 chilometri del tracciato che da Fasano conduce alla Selva, in una striscia di asfalto incandescente che ha esaltato le doti dei 234 concorrenti ammessi al via. Il primo gradino del podio parla sardo (LEGGI QUI) con Magliona che ha messo in riga i due siciliani Domenico Cubeda e Francesco Conticelli. Per registrare il primo pugliese, un fasanese, bisogna attendere l'undicesimo posto con Gianni Angelini.

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • pastore giovanni

    Sarebbe bene anche interrogarsi sulle ragioni e sui motivi che fanno crescere il nazionalpopulismo e domandarsi quanto sbagliate siano state le...

    Mostra articolo