Serie A1, A Conversano caccia aperta allo scudetto per la Junior Fasano

di Tommaso Vetrugno sabato, 12 maggio 2018 ore 06:03

Parte in trasferta l'arrembaggio al tricolore con i biancazzurri che mobilitano i tifosi fasanesi

FASANO – Si parte per la finalissima scudetto. Tutto è pronto per la prima delle sfide che assegnerà il titolo di campione d’Italia. Il primo atto sarà sul parquet del Palasangiacomo di Conversano, dove la Junior Fasano affronterà i biancoverdi del tecnico Alessandro Tarafino. Quinta finale di fila per i biancazzurri di coach Francesco Ancona, ma di scudetti ne hanno conquistati due. Sull’altro fronte troviamo un Conversano che ritorna a disputare una finale dopo anni di assenza, ma al suo attivo ha cinque titoli.

“Siamo consapevoli della nostra forza – afferma il portiere Vito Fovio – e siamo pronti a giocarcela fino in fondo. Il fatto che questa finale sia un derby arricchisce inevitabilmente il valore di un confronto che, credo, veda opposte le squadre che maggiormente hanno meritato di arrivare fin qui nel corso della stagione. Speriamo di recuperare qualche acciaccato. Loro? Sono una squadra molto ben organizzata, bisognerà vedere come gestiranno la tensione perché a volte troppo entusiasmo può essere controproducente in appuntamenti così”.

Non può passare certamente in secondo piano la presenza in campo del portiere biancazzurro Fovio che questa sera farà registrare la sua 13esima finale, per un bottino di scudetti pari a 9, un primato di non poco conto. Come un primato storico sarà quello della finale scudetto marchiata derby pugliese. Sarà la Puglia al centro dell’attenzione di tutta la disciplina nazionale.

Sul fronte formazione non si registrano particolari defezioni tra le file dei padroni di casa, mentre per la Junior Fasano resta in dubbio la presenza o meno in campo del terzino brasiliano Andrè Alves Leal, mentre per l’argentino Guido Riccobelli non ci dovrebbero essere dubbi, nulla da fare, viceversa, per Paolo De Santis, ancora fermo ai box per infortunio. Tra le file dei biancoverdi si registra la presenza degli ex Umberto Giannoccaro, Marco Pignatelli, entrambi nativi di Fasano, oltre al montenegrino Zeliko Beharevic.

Il tifo organizzato della Junior Fasano è mobilitato e sarà presente in gran numero sugli spalti della struttura barese. Ci sarà un autobus gratuito e una carovana di auto al seguito con il raduno fissato alle ore 18:30 nello spiazzale del Palazizzi. Per la cronaca lo scudetto andrà alla compagine che si aggiudicherà due gare su tre con la Junior Fasano che usufruisce del beneficio della gara interna sia per quanto riguarda il ritorno che per l’eventuale bella.

Fischio d’inizio fissato alle ore 20:45 con la direzione di gara affidata alla coppia Alperan e Scivola. Prevista la diretta televisiva sui canali del digitale terrestre di Sportitalia.

Tempo stimato di lettura: 1' 20"

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • Passiatore Giovanna

    Ci lamentiamo sempre di tutto. Ci sono strade da rifare, scuole da ristrutturare, illuminazione carente ecc.ecc. Però al divertimento non sappiamo...

    Mostra articolo