Arriva “Comunet”, la rete internet comunale aperta a tutti

di Redazione Go Fasano mercoledì, 28 novembre 2018 ore 08:30

Al via la gara d’appalto

FASANO - «Comunet, la rete internet comunale gratis, per tutti, nei punti principali del territorio: è al via la gara d’appalto, pubblicata alla fine della settimana scorsa con la formula della Richiesta d’offerta sul Mercato elettronico della pubblica amministrazione – annuncia il sindaco Francesco Zaccaria - Il bando prevede una gestione per quattro anni, prorogabili a sei, con l’importante possibilità per il Comune di riscattare in proprietà la rete-dati.
 
Abbiamo deciso di permettere l’accesso pubblico e gratuito a internet in piazza Ciaia e largo Seggio a Fasano, nelle piazze centrali di Pezze di Greco, Montalbano, Savelletri e Pozzo Faceto, in via Diaz a Speziale, in viale Toledo alla Selva e nella “Villetta” di Laureto; sono previsti access point anche presso gli Uffici informazioni e accoglienza turistica di Savelletri e Torre Canne. Con questa gara portiamo la connessione gratuita anche negli istituti scolastici di competenza comunale, cioè tutte le scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di I grado di Fasano.
 
Comunet permette anche il definitivo potenziamento delle comunicazioni a costo zero fra le varie sedi del Comune, obiettivo importante di risparmio e modernità che vogliamo realizzare, dotando la città di questo strumento utile ai cittadini e ai turisti».
 
Al momento non è dato sapere se esisterà una procedura d'accesso o di login per accedere alla rete (dopo essersi registrati) che sarà aperta a tutti, o se avrà limitazioni per quanto riguarda il download di dati e lo streaming. Segnaliamo che sarebbe opportuno probabilmente integrare alcuni luoghi, come ad esempio la villa comunale (magari in concomitanza con l'avvio della sua riqualificazione).

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • meoli fede

    Perché tra gli artisti intervenuti in particolare mi è simpatico Piero Ciakky? soprattutto perché ha fatto esperienza nel settore dell’animazione...

    Mostra articolo