Tafferugli al “Vito Curlo” al termine della gara Fasano-Altamura: scatta la “controffensiva” dei Carabinieri

di Redazione Go Fasano giovedì, 13 dicembre 2018 ore 05:38

Raffica di perquisizioni nei club e nelle abitazioni dei tifosi

FASANO – Non si è fatta attendere la “controffensiva” dei carabinieri al tifo violento e facinoroso, dopo i  tafferugli scoppiati ieri pomeriggio (12 dicembre) all’esterno dello stadio “Vito Curlo” di Fasano tra le due opposte tifoserie al termine della gara Us Città di Fasano-Team Altamura, valevole per il campionato di serie D.
 
Ieri sera una serie di perquisizioni sono state effettuate dai carabinieri nei club dei tifosi del Fasano, nei pubblici esercizi dove abitualmente si ritrovano i tifosi biancazzurri e in alcune abitazioni. 
 
Sulla attività condotta dai Carabinieri nelle ore successive agli scontri tra tifosi non trapela assolutamente nulla. 
 
L’unica cosa certa è che ieri sera sono stati fatti arrivare a Fasano carabinieri dalle stazioni dei comuni limitrofi e, una volta che in caserma sono state visionati i filmati registrati all’esterno dello stadio, sono partite le perquisizioni, in cui sono stati impegnati decine di militari dell’Arma.
 
Ieri pomeriggio, stando alla ricostruzione dei fatti, al termine della gara Fasano-Altamura alcuni facinorosi locali sarebbero riusciti ad uscire dalla struttura sportiva al termine della gara prima che le forze dell’ordine avessero fatto defluire i supporter della squadra ospite (una trentina in tutto), secondo una prassi consolidata per evitare che le opposte frazioni possano venire a contatto.
 
Le forze dell’ordine hanno fatto di tutto per evitare che le due fazioni venissero a contatto, ma senza riuscirci.
 
Lo scontro è stato violento, anche se nessun tifoso, almeno nei momenti successivi agli scontri, si era presentato al Pronto soccorso per farsi medicare.
 
Tra i carabinieri impegnati nel servizio di ordine pubblico all’esterno e all’interno del “Curlo” si sono registrati alcuni feriti. Diversi militari dell’Arma, una volta che la situazione è tornata alla normalità, si sono recati in più vicino ospedale per farsi medicare le ferite riportate nei tafferugli.
 
Per precauzione il pullman dell’Altamura è stato accompagnato dalle gazzelle dei carabinieri sino all’imbocco della strada statale 16, la superstrada che collega Brindisi a Bari. Le indagini sono in corso per risalire ai responsabili dell'accaduto. Intanto subito dopo gli scontri i Carabinieri hanno controllato a tappeto, con perquisizioni, i club dei tifosi del Fasano, i pubblici esercizi dove abitualmente si ritrovano i tifosi biancazzurri e alcune abitazioni.
 
Tempo stimato di lettura: 50"
 

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • pastore giovanni

    "NON MI SENTO PIU' RAPPRESENTATO DA NESSUNO E PER QUESTO NON ESPRIMERO' IL MIO VOTO".Questa dominante scelta,cosciente e ragionata,di molti...

    Mostra articolo