Serata conclusiva del Salento Finibus Terrae a Borgo Egnazia

di Redazione Go Fasano martedì, 15 luglio 2014 ore 13:06

Molti gli ospiti d'eccezion, tra attori registi e giornalisti

Caterina Murino

SAVELLETRI - Serata conclusiva domani, mercoledì 16 luglio, del Salento Finibus Terrae Film Festival Internazionale Cortometraggio, festival itinerante giunto alla dodicesima edizione, fondato e diretto da Romeo Conte che a ingresso libero fino ad esaurimento posti ha portato il cinema italiano e internazionale in numerose e suggestive location dell’Alto Salento in provincia di Brindisi.

Domani, mercoledì 16 luglio, la serata di chiusura del festival, che si avvale di Isabella Baudo come responsabile delle relazioni pubbliche, si tiene a inviti presso la spettacolare location di Borgo Egnazia Resort a Savelletri di Fasano, alla presenza di numerose personalità del cinema italiano. La giornata del festival si apre alle ore 17.00 con il format live CineCocktail - Incontri ravvicinati del miglior tipo che vedrà protagonista l’attrice Caterina Murino, già “Bond Girl” del film della saga di 007, Casino Royale. Un appuntamento aperto al pubblico di Cinema, cocktail e chiacchiere in libertà, ideato e condotto dalla giornalista e scrittrice Claudia Catalli, che arriva al Salento Finibus Terrae, dopo il successo registrato a Cannes, Berlino, Roma e Venezia. L'idea è un evento unico nel suo genere, che attraverso una conversazione informale di fronte a un cocktail allarga il dibattito sul cinema al pubblico presente.
 
Il Salento Finibus Terrae Film Festival Internazionale Cortometraggio si conclude quindi la sera a partire dalle ore 19.30 con una cena di gala a inviti, presentata dai giornalisti Raffaele Romano e Claudia Catalli, alla presenza dell’attrice Caterina Murino, di Anna Luisa Capasa (già nel film Premio Oscar La grande bellezza), del regista e attore Niki Giustini, dell’attore Giorgio Colangeli e dell’attore e doppiatore Roberto Pedicini (sua la voce di Kevin Spacey e Javier Bardem). Quindi, le premiazioni finali e la proiezione del film prodotto dalla Pasta Garofalo, Caserta Palace Dream, del regista James Mcteigue (già autore di V per vendetta), alla presenza di due degli attori, Ennio Fantastichini e Nicola Nocella. Il corto è anche interpretato da Richard Dreyfuss, Kasia Smutniak e Valerio Mastandrea. La Reggia di Caserta è il sogno più grande di una donna unica, Maria, futura Regina di Spagna e moglie di Carlo Re di Napoli e di Sicilia, e di un uomo speciale, il più grande architetto del suo tempo, Luigi Vanvitelli. Il loro amore, che supera la loro stessa esistenza umana, prende corpo e vive nella bellezza incommensurabile del Palazzo Reale, delle sue maestose sale, dei suoi infiniti corridoi e del suo ineguagliabile e lussureggiante parco. Ogni dettaglio, ogni angolo ideato, progettato e poi realizzato dal geniale architetto parla del loro amore, di un legame capace di trasfondersi in un’opera architettonica senza eguali al mondo, espressione di una bellezza destinata a sopravvivere nei secoli e a perpetrarsi negli occhi di chi questa bellezza avrà la fortuna di poterla vivere. Un sogno, quello della Reggia di Caserta, a cui Maria non vuole sottrarsi neanche dopo la morte.

Saranno premiati i corti vincitori delle sezioni Corto Italia, della sezione dei film d’amore Reelove e il miglior attore e la miglior attrice della stessa sezione Reelove. A seguire, alla presenza dell’attrice Carlotta Natoli, proiezione di Sempre i soliti, cortometraggio poco conosciuto del compianto Mario Monicelli, interpretato anche da Manrico Gammarota e sceneggiato dalle “Iene” Alessandro Sortino e Filippo Roma. La serata sarà allietata dal concerto al pianoforte del Maestro Dario D’Ignazio con una selezione di musiche tratte dai più grandi successi cinematografici, dalla Cavalcata delle Valchirie, utilizzata da Coppola in Apocalypse Now alle Lezioni di Piano di Michael Nyman, passando per i grandi successi del Premio Oscar Ennio Morricone. Altro momento di grande emozione musicale, il concerto chitarra e voce del duo I giardini blu, che vedrà protagonista il giornalista Giovanni Bogani alla chitarra che canterà insieme a Caterina Fiaschi tre canzoni protagoniste di altrettanti film del cinema italiano: La prima cosa bella, Mentre dormi e Insieme a te non ci sto più, la canzone di Caterina Caselli che è presente in numerose pellicole. Da alcuni anni Bogani e Fiaschi hanno sviluppato un progetto musicale che portano in locali fiorentini quali il Teatro del Sale e il locale Porto di Mare.

Quest’anno, per la prima volta, il Salento Finibus Terrae è patrocinato anche dal Touring Club Italiano, la più importante comunità italiana di viaggiatori che da 120 anni compie un importante lavoro di documentazione e divulgazione per promuovere il patrimonio naturale, artistico e culturale italiano ed educare al turismo consapevole. “Far conoscere l’Italia agli italiani è la prima, sempre attuale, mission del Touring Club – afferma il viceconsole regionale Tci Giuseppe Genghi. - Nato e fortemente radicato nella provincia di Brindisi, il Salento Finibus Terrae, attraverso i cortometraggi in concorso, ci conduce in entusiasmanti viaggi nel mondo e nel nostro Paese, tra luoghi più noti e alla scoperta di angoli sconosciuti ma altrettanto meravigliosi”. Al Touring Club Italiano è affidato proprio il compito di premiare il vincitore della sezione “Corto Italia” con una preziosa ed esclusiva opera d’arte in ceramica realizzata dalla prestigiosa Bottega dei Fratelli Vestita di Grottaglie, capitanata dall’artigiano Mimmo Vestita. Il premio Corto Italia riproduce, in un armonico equilibrio, gli elementi del paesaggio italiano e pugliese: i castelli e le cattedrali, le torri e i campanili, le case e i trulli, gli ulivi e il mare, emergono su un monoblocco candido che ricorda la sagoma di una pellicola e restituisce l’idea di una strada, sottolineando ancora una volta lo stretto legame tra luce e viaggio, tra cinema e turismo.

Il Salento Finibus Terrae 2014 in numeri: in tutto 97 cortometraggi, 2 cortometraggi fuori concorso e 3 lungometraggi fuori concorso. Nove le sezioni competitive del festival, tutte dedicate a cortometraggi italiani e internazionali:  Diritti Umani, Mondo Corto, Corto Italia, Documentari, Thriller-Noir-Horror (che saranno proiettati di notte a Specchiolla, presso Laguna Blu), Ambiente, Children World, Reelove e Animazione. Numerosi sono stati gli ospiti del festival: produttori, registi e attori, tra cui Lunetta Savino, Valentina Carnelutti, Giorgia Farina, Rolando Ravello. Quindi, Flavio Bucci, Enzo De Caro, Andrea Zaccariello, Sabrina Paravicini, Lucia Batassa, Giacomo Rizzo (il protagonista del film L’amico di famiglia, del Premio Oscar Paolo Sorrentino), Roberto Pedicini e Paolo De Vita.

La caratteristica di questo festival indipendente  – dichiara Romeo Conteè quella di accogliere in terra di Puglia tutti gli operatori del cinema ospitandoli in luoghi di grande suggestione e tradizione, oltre a proiettare nelle piazze il Cinema dei nuovi talenti di oggi e domani, è una missione straordinaria quella nostra, che anno dopo anno contribuisce alla conoscenza e sviluppo di un territorio a me molto caro, la Puglia per l’appunto. Il festival è indotto di cultura e turismo”.
 
Il Salento Finibus Terrae Film Festival Internazionale Cortometraggio il cui direttore artistico è Romeo Conte, ha il patrocinio del Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo,della Regione Puglia Assessorato Mediterraneo, del Comune di Fasano Assessorato alla cultura e turismo, del Comune di Mesagne Assessorato alla cultura, del Comune di San Vito dei Normanni Assessorato alla cultura, del Comune di San Michele Salentino Assessorato alla cultura, di UNICEF-sezione regionale Puglia e di UNESCO Touring Club Italiano. Main sponsor: Euphidra prodotti cosmetici distribuiti in Farmacia. Sponsor:  Baume & Mercier orologi, Vhernier gioielli, Stefano Ricci moda lusso per uomo, Tenute Rubino che sarà presente al Festival con la sua vasta gamma di vini, Ferrari Spumante dal 1902 che sarà presente per la serata finale con i suoi prodotti e Consul Brokers che hanno realizzato tutti i premi del festival. Strutture: Borgo Egnazia di Savelletri, Masseria Relais del Cardinale di Fasano, Park Hotel S.Elia di Fasano, Savelletri Resort Hotel,Tenute Moreno di Mesagne, Hotel Albatres di San Vito dei Normanni; la trattoria di Nonna Mena di San Vito dei Normanni, il ristorante L’Aragosta di Pantanagianni e Laguna Blu di Lido di Specchiolla-Carovigno.
 

Tempo stimato di lettura: 2'

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • pastore giovanni

    "NON MI SENTO PIU' RAPPRESENTATO DA NESSUNO E PER QUESTO NON ESPRIMERO' IL MIO VOTO".Questa dominante scelta,cosciente e ragionata,di molti...

    Mostra articolo