La maggioranza dei cani fasanesi soffre di problemi intestinali

di Mimmo Mongelli mercoledì, 14 novembre 2018 ore 05:30

Strade come percorsi di guerra, padroni poco sensibili

FASANO - Voler bene alla propria città – e Dio solo sa quanto Fasano avrebbe bisogno di fasanesi che le volessero più bene – significa, anche, raccogliere gli escrementi che i propri cani lasciano sui marciapiedi, nelle aiuole, lungo le strade. A questo punto il lettore potrebbe (legittimamente) dire: “Ma di qui la va prendendo questo?!”. Non gli darei torto, ma non per questo sono meno convinto che siano proprio i gesti di civiltà e di rispetto per la città in cui si vive, oltre che i propri concittadini, a migliorare la qualità della vita.
 
Troppo spesso assistiamo ad uno “spettacolo” che è davvero deprimente: deiezioni canine che fanno bella mostra – si fa per dire – lungo i marciapiedi del centro cittadino e pedoni che sono costretti a fare lo slalom per superare indenni l’ostacolo. Inciviltà. Bella e buona. Non dei cani, che non si rendono conto del fatto che i loro escrementi, abbandonati sulle banchine in pieno centro cittadino e nelle periferie, non sono un bello spettacolo, ma dei padroni dei migliori amici dell’uomo che non sanno neanche cosa sia un comportamento civile. Inciviltà che neanche il timore di incappare in salate sanzioni riesce a mitigare. C’è un (vecchio) provvedimento sindacale che prevede, tra le altre cose, che, a richiesta dei vigili urbani, i proprietari fermati mentre portano a spasso i cani debbano esibire agli agenti paletta e sacchetto. La norma c’è, il senso civico dovrebbe fare il resto, ma gli escrementi restano.
 
Un’ultima considerazione. Il più delle volte a non preoccuparsi di rimuovere dai marciapiedi e dalla strada le deiezioni di Fido sono proprio coloro da cui tutti si aspetterebbero una maggiore sensibilità verso queste elementari regole di civiltà. Peccato. Per loro. E per la città.

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • meoli fede

    Perché tra gli artisti intervenuti in particolare mi è simpatico Piero Ciakky? soprattutto perché ha fatto esperienza nel settore dell’animazione...

    Mostra articolo