Un fasanese nominato coordinatore provinciale del Centro Democratico

di Redazione Go Fasano mercoledì, 23 luglio 2014 ore 17:11

Si tratta del dottor Giuseppe Pace nominato dall’on. Tabacci

Peppino Pace

FASANO – Il movimento politico “Centro Democratico”, presieduto a livello nazionale dell’on. Bruno Tabacci, si sta radicando sul territorio nazionale con la costituzione di comitati promotori territoriali e l’avvio della prima campagna di adesione.
 
A livello provinciale brindisino l’on. Tabacci ha nominato coordinatore provinciale del movimento il medico fasanese Giuseppe Pace, che in passato ha ricoperto importanti incarichi politici sia nella Democrazia Cristiana che nell’Udc fondando anche a livello comunale il movimento “Impegno democratico”. Il dottor Peppino Pace è stato anche consigliere circoscrizionale, comunale e provinciale oltre che assessore provinciale al lavoro e alla formazione nell’ultima giunta provinciale guidata da Massimo Ferrarese.
 
“Ho il piacere di comunicarti – si legge in una nota inviata ieri (22 luglio) dall’on. Tabacci a Peppino Pace - che ti è stata affidata la responsabilità di coordinare l’attività politica del nostro movimento nella provincia di Brindisi, supportato da una struttura di coordinamento composta dalle figure che riterrai più utili per il conseguimento del miglior risultato, a cui parteciperanno eventuali parlamentari e amministratori regionali aderenti a Centro Democratico nella tua provincia. 
Ti invito a dare impulso, insieme al coordinamento regionale, alla costituzione in ogni comune della tua provincia dei comitati promotori di Centro Democratico che, dopo la campagna di adesione, saranno trasformati in circoli territoriali. Ti invito, inoltre, a far aderire formalmente al nostro movimento tutti i nostri simpatizzanti eletti nelle istituzioni e, ove possibile, a far costituire i gruppi consiliari”.
 
Toccherà, dunque, a Peppino Pace avviare il percorso di Centro Democratico nei comuni della provincia di Brindisi in vista anche di un importante scadenza elettorale, ovvero le elezioni per il rinnovo del consiglio regionale e del presidente della Regione che si svolgeranno nella primavera del 2015.
 
“Nel ringraziare l’on. Bruno Tabacci e l’on. Angelo Sanza per la fiducia riposta nella mia persona – dichiara Peppino Pace –, desidero salutare gli amici elettori e simpatizzanti di Centro Democratico, unitamente a quanti si sono impegnati finora per le sorti del partito e a quanti si vorranno unire al nostro impegno nel segno della tradizione popolare che ha sempre ispirato e continua ad ispirare il nostro percorso politico.
Sono consapevole che la grave disaffezione dei cittadini verso la politica e lo stesso disorientamento che coinvolge i partiti richiedono, da parte di tutti noi, condotte in controtendenza rispetto al recente passato – prosegue Pace -. 
Daremo valore alla politica solo se riusciremo a riportarla sul terreno del confronto, abbandonando ogni forma di gratuita conflittualità, per dare risposte concrete ai diversi bisogni, che solo una progettualità condivisa con la gente può garantire.
So di condividere con numerosi amici l’idea che la politica debba saper interpretare i fenomeni alla base delle continue trasformazioni sociali, saper individuare i bisogni sempre crescenti, stabilire le priorità e supportare le istituzioni nelle scelte decisionali, nel rispetto dei ruoli di ciascuno.  
Per un obiettivo così grande – continua Pace - occorrono risorse umane adeguate. Punterò quindi sulla passione politica di amici dalla provata esperienza e sull’entusiasmo, sulla voglia di fare e sul profondo senso civico di quanti sono convinti, come me che, nonostante tutto, oggi sia necessario fare di più per superare i limiti personali e rafforzarci  reciprocamente.
Sono convinto che al rilancio del “senso della politica” possano e debbano contribuire tutti, indipendentemente dall’età, dalla condizione sociale, dalla forza elettorale e dall’esperienza politica maturata.
Ripartire dalla gente, ascoltandone i bisogni e le attese, è la condizione fondamentale per il recupero del rapporto di fiducia tra i cittadini ed i loro rappresentanti nei partiti e nelle istituzioni.
Alla luce di queste considerazioni – conclude Pace -, mi adopererò per intraprendere un percorso comune con gli amici dell’intero territorio provinciale, in ciascuna realtà locale, per definire insieme un progetto rivolto a valorizzare la nostra terra, con il coinvolgimento di tecnici ed esperti nelle diverse problematiche”.
 
Tempo stimato di lettura: 2’
 

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • meoli fede

    Perché tra gli artisti intervenuti in particolare mi è simpatico Piero Ciakky? soprattutto perché ha fatto esperienza nel settore dell’animazione...

    Mostra articolo