Ragazzini fasanesi nel cast del film “Pietro Mennea – La freccia del Sud”

di Redazione Go Fasano domenica, 29 marzo 2015 ore 08:11

La mini serie andrà onda oggi (domenica 29 marzo) e domani (lunedì 30 marzo) su Rai Uno. LE FOTO.

FASANO - Andrà in onda in prima serata su Rai Uno, questa sera, domenica 29 marzo e domani, lunedì 30 marzo (ore 21.30), la mini serie in due puntate “Pietro Menna – La Freccia del Sud” di Ricky Tognazzi, che vede nel cast anche il 14enne fasanese Pierluigi Elia, oltre ad alcuni allievi della scuola di recitazione “Glitter” quali i locorotondesi Angelo Corelli e Mariasole Corelli (entrambi figli di un noto avvocato fasanese), Danilo Palmisano e Mattia Lisi.
 
La serie è stata girata in cinque settimane dal 5 giugno al 5 luglio 2014 tra Barletta, Bisceglie, Casamassima e Bari (location anche a Formia e Repubblica Caca), con il sostegno di Apulia Film Commission.
 
Pietro Mennea ha lasciato un ricordo indelebile nella storia dell’atletica e, più in generale, dello sport italiano di tutti i tempi. Medaglia d’oro nei duecento metri piani alle Olimpiadi di Mosca del 1980, detentore del record del mondo dal 1979 al 1996 con il tempo di 19”72 e unico duecentista nella storia dell’atletica mondiale a qualificarsi per quattro finali olimpiche, per tutti era “La freccia del Sud”.
 
Nel ruolo del mitico atleta pugliese c’è l’attore tarantino Michele Riondino, interprete di film quali “Dieci Inverni” di Valerio Mieli e “Bella addormentata” di Marco Bellocchio. Nel cast anche Luca Barbareschi, che interpreta il ruolo di allenatore, Nicole Grimaudo,Gian Marco Tognazzi, Lunetta Savino e Nicola Rignanese.
 
Angelo e Mariasole Corelli nella prima puntata interpretano il ruolo del giovanissimo Pietro Mennea e della sua amica di infanzia Martina. Il 14enne fasanese Pierluigi Elia, studente del liceo “Da Vinci”, invece, interpreta la parte di Salvatore Pallamolla.
 
Scritto da Ricky Tognazzi insieme con Simona Izzo, la mini serie televisiva in due puntate da 100 minuti, racconta la vita e le vicende sportive di Pietro Mennea che, partendo dal Sud, riuscì a imporsi in tutto il mondo.
 
Prodotto da Casanova Multimedia e Rai Fiction, il film tv è sostenuto da Apulia Film Commission tramite i fondi Apulia National & International Film Fund e Apulia Hospitality Fund. La forza lavoro pugliese impiegata per la realizzazione dell’opera è stata di 59 unità: 30 attori e 29 professionisti. 
 
Tempo stimato di lettura: 30’’
 

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • pastore giovanni

    "NON MI SENTO PIU' RAPPRESENTATO DA NESSUNO E PER QUESTO NON ESPRIMERO' IL MIO VOTO".Questa dominante scelta,cosciente e ragionata,di molti...

    Mostra articolo