Speciale centro storico: parla una giovane coppia di residenti

di Marisa Cassone martedì, 27 ottobre 2015 ore 07:37
“In oltre trent’anni le cose non sono cambiate”
 
FASANO  - Molti dei residenti del centro storico di Fasano hanno paura visto il clima che si registra soprattutto nelle ore serali quando balordi e vandali la fanno da padrone nella parte antica della città. Ed oltre ad aver paura di vivere in tali situazioni hanno anche paura di parlare con i cronisti per evitare eventuali ritorsioni nei propri confronti e nei confronti dei propri figli dai balordi che bazzicano nel centro storico cittadino.
 
E’ il caso di una giovane coppia, con figli piccoli, che vive nel centro storico cittadino che accetta di buon grado di essere intervistata nell’ambito dello “Speciale centro storico” di Gofasano a condizione, però, che la loro identità non venga resa pubblica.
 
Come si vive nel centro storico? 
 
Per noi che siamo nati e cresciuti in queste strade, in oltre trent'anni le cose non sono cambiate, anzi peggiorate. 
 
Quali sono i problemi e le criticità che riscontrate? 
 
I problemi sono il disordine, la confusione, la paura di far uscire i bambini soli anche per farli andare per esempio in chiesa o al catechismo a causa della maleducazione di chi "sosta" nelle stradine. Nonostante il divieto d'accesso del centro storico da tempo in vigore, le auto e i motori non autorizzati continuano ad accedere e sostare tranquillamente in tutte le ore del giorno, mentre noi residenti siamo costretti a lottare per trovare un posto auto il più vicino possibile alle nostre abitazioni. 
 
Quali sono le cause di questi problemi? 
 
La causa è sempre le stessa: la completa assenza di controlli. Non si può sorvegliare il centro storico un'ora al mese! 
 
Avete interpellato le istituzioni? 
 
Le istituzioni sono state interpellate più e più volte anche a seguito di numerose e ripetute riunioni di quartiere, contattando diversi esponenti politici del nostro Comune e diverse autorità quali Carabinieri, Vigili urbani, ma il tutto sembra vano. 
 
Secondo voi, quali potrebbero essere le soluzioni? 
 
Secondo noi basterebbe avere un costante controllo non solo dell'accesso principale di Piazza Ciaia, ma soprattutto lungo le viuzze più interne, e ribadiamo in tutte le ore (di notte e di giorno).
 
Condividete la nuova ordinanza relativa al traffico e alla sosta nel centro storico? 
 
Siamo pienamente d'accordo sulla legge ma non altrettanto sull'esecuzione, perché sembrano ancora poche le persone che hanno capito come funziona e sembrano ancora meno quelle che dovrebbero far rispettare queste norme.
 
Tempo stimato di lettura: 50’’
 

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • meoli fede

    Perché tra gli artisti intervenuti in particolare mi è simpatico Piero Ciakky? soprattutto perché ha fatto esperienza nel settore dell’animazione...

    Mostra articolo