Speciale centro storico: ci mancavano solo i writers

di Marisa Cassone martedì, 8 dicembre 2015 ore 00:58

Continua l’inchiesta di Gofasano.it LE FOTO

FASANO- Al peggio non c’è mai fine. Dopo schiamazzi notturni, sporcizia, escrementi e perfino siringhe, nel centro storico fasanese mancavano solo le scritte sui muri.
 
Secondo quanto segnalato da un residente del centro antico, in via Riccardi, la strada che costeggia la chiesa Matrice, sono state avvistate “dichiarazioni d’amore” in bella mostra sui muri di un’abitazione.
 
A far da cornice al tutto, urina negli angoli e sui portoni delle case.
 
La protesta dei residenti, oltre ai danni subiti, sta nel fatto di dover ripulire il tutto a proprie spese, armandosi di pennello e ridipingere i muri esterni delle proprie abitazioni.
 
Gofasano, ancora una volta, con il suo "Speciale centro storico" si fa portavoce dei cittadini e degli operatori commerciali che vivono e operano nella parte antica della città per continuare a sollecitare le istituzioni preposte affinché si faccia di più per il centro storico, in modo che il "cuore pulsante della città" torni vivibile e a misura d'uomo.
 
 
Tempo stimato di lettura: 30''

Attribuzione - Non commerciale

   
  1. Pastore Giovanni 9 dicembre 2015, ore 16:38

    Sembra, purtroppo vero,che da quando la Redazione ha iniziato lo speciale sul Centro Storico,a dispetto,le cose vanno di peggio in peggio fra il silenzio e l'indifferenza delle istituzioni.Questi sono incivili che continuano a farla da padroni incontrastati sfregiando e sporcando il patrimonio della città in cui vivono e che non hanno nulla da spartire con la crisi della società di cui vere vittime sono quelli che quotidianamente manifestano e sopportano il loro disagio:gli operai che difendono il precario posto di lavoro per non diventare disoccupati;i contadini che vorrebbero quantomeno sopravvivere;i commercianti costretti spesso a rivolgersi al finanziamento per coprire le spese correnti o a dilazionare nel tempo i pagamenti con i relativi interessi;i laureati che dopo tanti vani tentativi,scoraggiati,il lavoro non lo cercano più.Sicuramente ho dimenticato più di qualcuno.Che le istituzioni esistenti facciano la loro parte e se la legge vieta la punizione,offra a questi sporcaccioni almeno la possibilità di redenzione donando loro solventi,stracci e spazzole.

Mostra tutti i commenti

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • meoli fede

    Perché tra gli artisti intervenuti in particolare mi è simpatico Piero Ciakky? soprattutto perché ha fatto esperienza nel settore dell’animazione...

    Mostra articolo