“La grammatica è la scienza del vivere”

di Marisa Cassone giovedì, 10 aprile 2014 ore 08:14

Ieri, 9 aprile, a Fasano una lezione di grammatica italiana con il prof. Francesco Sabatini. LE FOTO. 

FASANO- Una vera e propria lezione di grammatica italiana si è tenuta ieri pomeriggio, mercoledì 9 aprile, presso la scuola media “Giovanni Pascoli” di Fasano. A ritornare sui banchi di scuola però sono stati gli stessi docenti che hanno seguito la lezione tenuta dal prof. Francesco Sabatini, presidente onorario dell’Accademia della Crusca ed esperto di grammatica italiana. 
 
Noto anche per le sue frequenti apparizioni in tv, Sabatini ha voluto incentrare l’incontro sulla grammatica come “scienza del vivere”, una scienza complessa in continua evoluzione che viene assorbita da bambini ma che poi necessita di coltivazione e programmazione graduale. 
 
L’incontro organizzato dalla dirigente della scuola media "Bianco-Pascoli" Marilena Abbatepaolo, era riservato anche ai giovani studenti selezionati per le Olimpiadi della Lingua Italiana, ovvero le eccellenze. All' iniziativa ha inoltre partecipato l’assessore comunale alla pubblica istruzione Renzo De Leonardis.
 
Sabatini ha voluto dedicare la lezione all’importanza della lingua italiana, attualmente poco conosciuta perfino nelle Università, causa anche di una carente conoscenza da parte dei docenti stessi. 
 
“Bisogna conoscere la propria lingua prima di impararne una straniera” ha ribadito Sabatini. 
 
Il noto esperto ha poi voluto presentare un modello di analisi strutturale della grammatica per una più facile comprensione e un più veloce apprendimento: la grammatica valenziale. 
 
Utilizzando le valenze, come in chimica, si possono creare composti differenti, più ampi, a livello sintattico, equiparando i verbi agli elementi chimici e rappresentando il predicato come il “nucleo”. 
 
Sarà così più facile, perfino per i dislessici, comprendere i collegamenti al predicato della frase, rispetto alla disposizione lineare degli elementi. 
 
“Bisogna scavalcare la linearità della frase sul rigo ed utilizzare i grafici, come in chimica, per una nuova struttura grammaticale” spiega il professore. 
 
I traguardi che tutti gli italiani dovrebbero raggiungere, secondo Sabatini, sono: adottare una pronuncia uniforme, eliminando le forme dialettali, e conoscere le basi della lingua sapendo leggere e scrivere correttamente. Consigli utili per accompagnare i passi in avanti che la lingua italiana sta facendo grazie alla scuola e ai nuovi mezzi di comunicazione.
 
 
Tempo stimato di lettura: 1’
 
 
 

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • meoli fede

    Perché tra gli artisti intervenuti in particolare mi è simpatico Piero Ciakky? soprattutto perché ha fatto esperienza nel settore dell’animazione...

    Mostra articolo