Semafori intelligenti, fasanesi un pò meno

di Zoo Fasano mercoledì, 9 dicembre 2009 ore 10:34
Lo Zoo Fasano e i semafori "latitanti".
Ne parlo da questa estate ma certi problemi sembra che li veda solo io.
Nel cuore della città ossia all'incrocio di via Roma con C.so Garibaldi
c'è un semaforo inattivo da mesi, eppure di tutti gli altri dovrebbe
essere forse il più importante anche perché collega diverse strade con
il centro; la legge parla chiaro: nel caso in cui il semaforo è spento
olampeggiante chi viene dalla direzione di Savelletri deve fermarsi e
dare precedenza a destra e sinistra,già ma fino a quando? Potrebbe
essere considerato il tutto una cavolata ed invece non credo proprio
perché c'è chi attraversa l'incrocio a velocità sostenuta e tu che
magari vieni dalla direzione di Savelletri devi scegliere il momento
giusto per attraversare infischiandotene di dare la precedenza, già
perché in quel tratto passano auto ogni secondo e non c'è mai un vigile
ne gente di buon senso che capisce che delle volte magari meglio
rallentare e fare passare anche chi non ha la precedenza, quindi delle
volte non resta altro che affidarsi al buon Gesù sperando che ascolti le
tue preghiere e attraversi l'incrocio, ovviamente se però urti tu sei
nel torto, ricordo che in quel incrocio mesi fa è stata investita una
donna che ha perso la vita, gradirei davvero che questo messaggio arrivi
a chi dovrebbe preoccuparsene...già prima che i cittadini denuncino queste inefficienze.

Camillo


Problema numero uno, Camillo: la tua interpretazione del codice
stradale. Che è severo[barra]chiarissimo in quanto il dare precedenza è
un obbligo, pertanto non si estingue nel momenti in cui ritieni di aver
atteso troppo. Soprattutto in quel tratto che, come ben ricordi, è il
fulcro dell'intero circuito viario fasanese. Secondo problema: proprio
perché cuore del nostro apparato stradale è intollerabile che da oltre
un anno sia abbandonato a se stesso. Segnaletica orizzontale sbiadita o
semisommersa nell'asfalto, mentre quella verticale (il semaforo)
meriterebbe un buon defibrillatore. Dunque, e mi rivolgo al sindaco
(sempre non sia troppo impegnato in faccende ben più serie, tipo
avvallare la grottesca candidatura di Berlusconi al Nobel per la pace)
non sarebbe il momento di prendere in pugno la situazione? E siamo
giunti al terzo punto: da tempo seguo con divertimento alcuni personaggi
e testate locali postisi a capo di una ridicola crociata contro il
"semaforo intelligente", da più (s'intende anche da me) proposta come
soluzione al quesito iniziale. I perché sarebbero:

1 è una macchina spenna soldi.

2 è buona solo a truffare onesti automobilisti

3 Farà arricchire gli "amici" del Sindaco e non aiuterà le finanze comunale.

Niente di più ridicolo. Il semaforo intelligente è manna dal cielo per
ogni Amministrazione pubblica. Mantiene la strada sicura, in assenza del
vigile, meglio del vigile (chi insinua che una telecamera professionale
veda peggio d'un uomo?) e contribuisce a rimpolpare le tasce comunali.
Onestamente, sotto la luce del sole e soprattutto solo (ribadisco il
"SOLO") con i soldi di chi passa col rosso e dunque merita una giusta ed
incontestabile sanzione. Ovviamente c'è chi considera inutili le
telecamere, ma solo perché le sue necessità non devono scontrarsi con
quella inalienabile di ogni comune: "far cassa". Oppure può ritenere
ingiusto punire automobilisti che infrangendo una delle più ovvie norme
stradali, in un istante mettono a repentaglio la vita di decine di
persone. Affar loro. Spero solo di non dover attraversare una strada
mentre loro governano.
S.R.S.


Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • meoli fede

    Perché tra gli artisti intervenuti in particolare mi è simpatico Piero Ciakky? soprattutto perché ha fatto esperienza nel settore dell’animazione...

    Mostra articolo