curiosita' di un elettore. parte seconda

di Zoo Fasano giovedì, 25 marzo 2010 ore 19:09
questa volta la domanda aperta è per Scianaro

Stasera ho avuto la sciagurata tentazione di immedesimarmi nell' indeciso cronico, quello che domenica sera non avrà ancora in mente se "pd/pdl/idv/sel scheda bianca. Come prima mossa accendo la TV, c'è il comizio del PDL. Subito una frase mi fa sobbalzare. Rocco Palese, 57 anni, medico, urla da un palco modestamente pieno"sono orgoglioso di avere un presidente del consiglio che sconfiggerà il cancro". Spengo d'istinto, quasi non ci credessi, quasi rifiutassi di capire ciò che ho appena ascoltato. No, non ci credo ancora. Rimugino, cammino, rimugino ancora.

 

 

No, non è possibile che l'abbia detto. Lui, il candidato Governatore della mia regione, un medico. Uno che dovrebbe sapere meglio di chiunque altro cosa significhino quelle parole. Eppure l'ha detto. Non "aiuteremo la ricerca", cosa che già di suo suonerebbe assai difficile per un qualsiasi governo italiano, dove la ricerca equivale ad una palla al piede sui bilanci di fine anno. Non "aumenteremo i finanziamenti", bensì"sconfiggeremo il cancro". Non mi è possibile rimanere in silenzio dinanzi a tutto questo, e mi auguro che anche il candidato fasanese del PDL faccia altrettanto. Non solo perché anche lui è presente nella stessa lista che porta Palese come presidente, ma prima di tutto perché anche lui, come il suo candidato è un medico.

 

 

Un professionista che per una vita ha studiato, ha incontrato, ha affrontato il problema. E probabilmente qualche volta avrà anche perso. Quindi sa perfettamente quanto di vero, o forse di terribilmente falso ed opportunistico si celi dietro questo proclama. Sa altrettanto bene come ieri sera sia stata superata una soglia, che oltrepassa i già sottili vincoli della propaganda elettorale, che travalica i molli margini del rispetto, dell’onestà ed buon gusto. Qui non c’entrano più i programmi elettorali, le promesse, la propaganda, qui si specula sulla sofferenza di migliaia di persone, sulla solitudine di migliaia di famiglie, si lucra sulla più difficile sfida che l'uomo è chiamato ad affrontare in questo secolo (e forse millennio). Qui, in uno dei padiglioni fiera di Bari è stato tracciato un solco spaventoso. Qui è stato scelto un nuovo punto di partenza, dove qualsiasi morale potrà essere infangata, qualsiasi verità deformata.

 

D'ora in avanti si potrà parlare di tutto e tutto potrà essere promesso. Votami e ti porterò la pace del mondo, sconfiggerò la povertà. Da domani annienterò i furti, e non ci saranno più tasse ma vivremo di purissimo amore. Mi auguro che il dott. Scianaro da serio professionista qual è, prenda una dura posizione nei confronti di una menzogna (perché non vogilo, non posso, non devo definirla in maniera diversa) così grave e così codarda. Sperando che gli interessi del partito non prevarichino su quella che noi, ostinati, chiamiamo ancora ancora etica. La attendiamo Dottore.

 

S.R.S

 

 

"Questa volta la domanda la pone direttamente il nostro S.R.S. autore dello Zoo@fasano, che innervosito dai comizi elettorali, a pochi giorni dalle elezioni, si rivolge al Candidato consigliere per il PDL, Antonio Scianaro, affinchè come ha fatto la settimana scorsa Fabiano Amati del PD, incalzato da un nostro lettore, possa fornire prontamente una risposta puntuale al fine di fugare gli ultimi dubbi. Stiamo a vedere."

 

 

Attribuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • meoli fede

    Perché tra gli artisti intervenuti in particolare mi è simpatico Piero Ciakky? soprattutto perché ha fatto esperienza nel settore dell’animazione...

    Mostra articolo